Foto per OS X, il successore di iPhoto rivoluziona la gestione immagini su Mac

Foto per OS X, il successore di iPhoto per Mac, renderà ancora più semplice e intuitiva la gestione delle immagini su Mac. Parola di chi l'ha visto.

Photos-for-OS-X


Nelle scorse ore, Apple ha distribuito agli sviluppatori OS X Yosemite 10.10.3 Beta, che tra le altre cose conteneva anche Foto per Mac, l'app di gestione delle fotografie di Yosemite che unisce iPhoto e Aperture. E da quel che si vede, il passo avanti rispetto ad iPhoto è davvero promettente.

Cosa piacerà

A dire del Wall Street Journal, Foto per OS X rappresenta un netto miglioramento in termini di usabilità e intuitività; rispetto ad iPhoto è molto più facile da usare, e soprattutto, più scattante. Una bella notizia per gli utenti, visto che iPhoto è diventato nel tempo un pachiderma per peso e lentezza:

"Se decidete di attivarlo, tutti i vostri dispositivi Apple invieranno le loro foto a piena risoluzione su iCloud, rendendole disponibile su Internet nell'app Foto su tutti i vostri dispositivi Apple. [...] Potete avvantagiarvi di tutto questo quando editate le foto. Con iCloud, qualunque cambiamento praticate sul dispositivo si propagherà ovunque in un istante."

E questo è niente. Migliorano anche gli strumenti di gestione e modifica delle foto, tanto che secondo Wired molti utenti semi-professionali potranno decidere di abbandonare Adobe Lightroom per tornare tra le braccia di Apple:

"Gli utenti avanzati, in particolare quelli su iMac 5K e su Mac Pro, potrebbero preferire passare ad Adobe Lightroom, sebbene molti di loro probabilmente lo abbiano già fatto. Ma per la maggior parte di noi, in particolare per quelli passati di recente a Mac e per quelli che non si considerano fotografi professionisti, Foto rappresenta un ottimo approccio all'editing delle immagini, per quanto modesto."

Cosa non piacerà

Come è accaduto a suo tempo con iMovie, l'aggiornamento accontenterà molti ma scontenterà alcuni. "Sebbene possieda alcune feature tipo il bilanciamento dei bianchi e dei livelli," scrive Re/code, "non possiede pennelli né modifiche di curva, e soprattutto non consente di dividere o unire librerie. Non si può neppure aggiungere metadati nei campi dell'app."

Tutte cose che, c'è da scommettere, arriveranno in un secondo momento. Ma d'altro canto la natura consumer di quest'app è evidente: questa prima versione 1.0 si rivolge ad un pubblico di non-professionisti. I power user, tuttavia, resteranno molto soddisfatti, a dire di Yahoo Tech.

Conclusioni

Se vi trovate bene con le versioni attuali di iPhoto e di Aperture, non affrettatevi a fare il salto a Foto. C'è un rischio concreto che vi sembrerà di lavorare con un'app zoppa. Meglio attendere la prossima versione, quando saranno aggiunte nuove feature che la renderanno paragonabile al software esistente. Tra l'altro, nulla vi vieterà -almeno nei primi tempi- di utilizzare tutte e tre le app, fianco a fianco sullo stesso Mac.

Foto per Mac sarà rilasciato come parte di Yosemite 10.10.3, in arrivo in primavera. Qui di seguito trovate una piccola Gallery con tutte le immagini trapelate finora. Buona visione.

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: