iPhone 6 alla prova: nella CocaCola bollente, nel "ghiaccio caldo" e altre torture

Che succede se un iPhone 6 viene buttate nella CocaCola bollente? Sopravviverà a un bagno di "ghiaccio caldo"? E funzionerà ancora dopo una scarica di Taser? Le risposte in questi incredibili video.

iphone6_prove_estreme

Di solito, con quel che costa, quando una compra un un iPhone 6, poi lo tratta come una reliquia; lucidandolo ogni 10 minuti, e posandolo sempre con estrema attenzione per evitare che si graffi. Poi, c'è invece chi li compra per torturarli e pubblicare il risultato su YouTube. In attesa che la psichiatria spieghi le origini del fenomeno, ecco 4 incredibili video che vi lasceranno a bocca aperta.

Ghiaccio Caldo

In questa prova, l'iPhone 6 viene gettato in un bagno di acetato di sodio, una sostanza che viene utilizzata spesso come "ghiaccio caldo" per gli scaldamani. Quando viene infilato in bagno di questa sostanza, la struttura chimica inizia a cristallizzarsi generando calore. Risultato? Il telefono è bollente, ma ancora perfettamente funzionante.

Coca Cola bollente

Non infilate mai un iPhone 6 nella Coca Cola bollente. Oltre ad essere un esperimento molto pericoloso e costoso, distruggerà irrimediabilmente il vostro telefono. Siete avvisati.

Diviso a metà

Se si tenta di divedere a metà un iPhone 6 con un frullino, la parte superiore continuerà a funzionare nonostante un taglio laterale di qualche centimetro. Al raggiungimento della batteria, invece, un fumo denso (e tossico) si alza dal dispositivo; il finale è un filo deludente.

Una scarica di Taser

Ecco invece cosa accade quando si utilizza un Taser per friggere un iPhone 6. Anche detto: come distruggere 800€ di telefono in modo rapido e molto poco spettacolare.

  • shares
  • Mail