Apple Pay conquista anche i distributori automatici

Altro che monetine. Tra poco, ora anche la bibita al distributore si compra con iPhone.

applepay_distributori_automatici


Apple Pay non sarà disponibile soltanto nei negozi online e nei punti vendita fisici; presto si potrà usare i pagamenti da iPhone anche per comprare il biglietto della metro o la bibita al distributore automatico.

Con un comunicato pubblicato nelle scorse ore, il produttore statunitense di distributori automatici USA Technologies ha annunciato la volontà di portare i terminali di pagamento NFC su oltre 200.000 macchine sparse nel paese, dalle macchinette per il caffè alle edicole automatizzate, dai parcheggi alle lavanderie.

"I nostri clienti sono eccitati all'idea di accettare Apple Pay nelle location in cui operano," ha affermato Stephen P. Herbert, presidente e CEO di USA Technologies. "Siamo certi che milioni di consumatori che frequentano abitualmente queste location apprezzeranno la praticità e la sicurezza di Apple Pay per i loro acquisti quotidiani, e riteniamo che Apple Pay li aiuterà a migliorare le vendite. USA Technologies ha sempre cercato di fornire praticità, sicurezza e un modo facile per pagare a clienti con sempre meno contante nelle tasche."

In ultima analisi, il problema è solo la fantasia degli esercenti o la ritrosia dei competitor, perché i vantaggi dei pagamenti da smartphone sono sotto gli occhi di tutti. Nulla vieta infatti di abilitarli anche per il pedaggio autostradale o per i parchi di divertimento, ma forse stiamo solo sognando ad occhi aperti.

In ogni caso, la novità è attiva a partire da oggi e verrà estesa a tutto il territorio statunitense nei prossimi mesi; questo ci dà un'idea della rivoluzione che arriverà anche da noi, quando Apple sarà finalmente pronta per il debutto europeo. Cosa che dovrebbe avvenire entro la fine dell'anno.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 96 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO