Apple Pay: con iPhone pagheremo anche il pieno di benzina

Verrà il giorno in cui, con iPhone, pagheremo anche il pieno all'auto. Negli USA, Chevron dà il suo nulla osta.

Chevron-Tweets-Apple-Pay-News-468654-2


Apple Pay è destinato a diventare molto più che un semplice sistema di pagamenti mobili nei negozi fisici e online. Presto, infatti, gli utenti americani potranno pagare il pieno alla propria auto direttamente da iPhone e senza neppure passare dal cassiere, fermandosi alle stazioni di servizio Chevron.

La compagnia petrolifera Chevron estenderà il supporto ad Apple Pay durante il 2015. Lo ha rivelato la società stessa in tweet di risposta ad un untente, in cui si legge:

Stiamo lavorando gomito a gomito con Apple per sviluppatre soluzioni per integrare Apple Pay nelle stazioni di servizio entro i primi mesi del 2015.

In realtà, un portavoce Chevron ha chiarito poco dopo che non esiste alcuna deadline ufficiale, e che gli sforzi per l'anno prossimo saranno ancora concentrati per portare Apple Pay nelle sue oltre 3.000 stazioni di rifornimento. La speranza è di differenziarsi rispetto alla concorrenza e attirare i clienti con iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Chevron è uno dei sodali di Cupertino per i suoi pagamenti mobili, presente nel novero dei famosi 200 partner assieme a Texaco sin dal momento del lancio del servizio. Tuttavia, allo stato attuale è necessaria la presenza del personale di servizio per poter avviare le procedure di addebito su carta; tra diversi mesi, invece, anche le pompe automatiche saranno equipaggiate per i pagamenti mobili.

Apple Pay si espande mentre Samsung corre ai ripari (tardi e male)

  • shares
  • Mail