5 Consigli per tutelare privacy e sicurezza su Mac con reti WiFi pubbliche

Quando connettete il Mac ad una rete WiFi in hotel o al parco, ci sono 5 buone abitudini che dovreste sempre mettere in atto per tutelare sicurezza e privacy. Ve le spieghiamo una a una.

sicurezza_mac_wifi_pubblico


Per semplificarvi la vita, il Mac abilita molte funzionalità che tuttvia rischiano di compromettere la vostra privacy e sicurezza quando vi connette a reti WiFi pubbliche, come quelle degli aeroporti, degli hotel o delle municipalità. Ecco perché, è importante conoscere -e mettere in pratica- queste 5 buone abitudini.

Disabilitare i servizi inutili

condivisione_mac


Aprite Preferenze di Sistema > Condivisione ed eliminate tutte le spunte che trovate, a meno che non vi serva assolutamente qualche servizio specifico. Nel nostro caso, c'era attivo il Login Remoto: eliminate tutto quel che non vi serve senza pietà. E magari, abilitate il Firewall in Preferenze di Sistema > Sicurezza e Privacy > Firewall.

iTunes il ficcanaso

Come tutte le iApp, anche iTunes può rilevare la presenza di altri computer con iTunes aperto, ed eventualmente ottenere le playlist remote per la riproduzione in locale. Si tratta di una feature che consente di usufruire sul nostro Mac di canzoni e film fisicamente contenuti altrove, ma la cosa può diventare controproducente in altre occasioni.

Quando siete connessi ad un hotspot pubblico, qualcuno potrebbe conoscere la vostra intera Libreria di iTunes e il vostro nome. Per disattivare momentaneamente la cosa, potete aprire le Preferenze di iTunes, e eliminare la spunta in Condivisione > Condivisi la mia libreria sul network locale.

WiFi solo quando serve

Sembra una cosa banale, ma è sempre meglio disabilitare tout court il WiFi quando non vi serve; in più, si risparmia anche batteria.

Sicurezza agli steroidi

Se proprio volete stare tranquilli, ed evitare che qualcuno possa carpire i vostri dati (soprattutto se la connessione è in chiaro, e senza protezione WPA) perché non prendere in considerazione l'ipotesi di una VPN? Cioè un network privato virtuale che crittografa tutti i vostri dati prima che vengano trasmessi su Internet. Su Stacksocial danno 3 anni di VPN illimitata a soli 19$ ma l'offerta scade tra pochissime ore: meglio affrettarsi.

L'HotSpot più sicuro

Se siete in giro e avete un piano dati che ve lo consente, è sempre meglio utilizzare l'iPhone come hotspot. Basta abilitare HotSpot Personale nell'iPhone, oppure potete abilitare il tutto direttamente da Mac, se avete Yosemite e iOS 8. Vi spieghimo tutto qui:

OS X Yosemite, configurare e utilizzare Hotspot Istantaneo con iOS 8.1

  • shares
  • Mail