Apple Pay, l'espansione europea passa da Londra

Apple Pay sta preparando la propria espansione anche in Europa e negli altri paesi del mondo. E la breccia parte da Londra.

Apple-Pay


Apple Pay, il servizio di pagamenti con la mela, sta per subìre una importante accelerazione. È infatti "destinato ad espandersi in Europa, Medio Oriente, India e Africa." Lo rivela un annuncio di lavoro.

Stando a quanto si legge nell'annuncio, Apple starebbe cercando uno stagista da inserire nel team Apple Pay per dare una mano nelle operazioni di lancio del servizio negli altri paesi del mondo, lavorando gomito a gomito con "i network di credito, gli istituti emittenti delle carte e i commercianti di tutta Europa."

La scoperta l'hanno fatta per primi quelli di iClarified, che scrivono:

Apple Pay è una nuova ed eccitante area di Apple che è destinata a crescere in Europa, Medio ORiente, India e Africa. Apple Pay cambierà il modo in cui i consumatori pagano attraverso tecnologie di pagamento contactless all'avanguardia, e feature di sicurezza escusive incastonate nel loro iPhone 6 o Apple Watch per pagare in modo facile, sicuro e privato. Il nuovo team Apple Pay con sede a Londra lavorerà per portare questa tecnologia in tutti i paesi EMEIA affiancandosi ad una varietà di partner interni ed esterni, inclusi i team negli USA, dove è avvenuto il lancio originale, e gli istituti emittenti, i network di pagamento e i commercianti di tutta Europa.

Purtroppo non esistono date precise di rilascio nel nostro paese, ma Visa ha affermato tempo addietro di essere al lavoro con Apple per un lancio ufficiale nel 2015; il che, sfortunatamente, include un range di tempo lunghissimo che va dalla primavera al Natale dell'anno prossimo.

  • shares
  • Mail