Samsung "si ispira" ad Apple e copia Continuity, iBeacons, HealthKit e HomeKit

Samsung torna a ispirarsi alla sua musa preferita, cioè Apple. E lancia dei cloni perfetti di Continuity, iBeacons, HealthKit e HomeKit. Sentite che storia.

flow_samsung_continuity

In questi giorni Samsung ha lanciato una serie di nuove tecnologie che faranno infuriare Tim Cook e i suoi. Dopo aver rilasciato le prime API per le sue piattaforme Digital Health e Smart Home, la società sudcoreana ha deciso di andare allo scontro frontale con Apple creando un rivali anche di iBeacon e Continuity.

Samsung Flow, il clone di Continuity

Flow è una tecnologia che permette di trasferire chiamate telefoniche, pagine Web, Mail e altri contenuti da uno smartphone a qualunque altro dispositivo Samsung connesso al Web, comprese tv e tablet. Un po' come Apple Continuity. L'importante è che su tutti i dispositivi sia acceso il Bluetooth, esattamente come sull'originale:

Le persone oggi tendono ad usare dispositivi multipli per le loro attività quotidiane: telefoni, tablet, smartwatch, tv e molto atro. Ma il modo in cui lavoriamo ruota ancora attorno al dispositivo. Usiamo ancora una sola app, all'interno di un'unico dispositivo, e i dati sono legati a quell'app e dispositivo.
Samsung Flow è una piattaforma che consente agli sviluppatori di creare transizioni tra disposivi senza soluzione di continuità, così che le persone possono cambiare dispositivo nel bel mezzo della loro attività e riprendere esattamente da dove hanno lasciato.

Usano pure le stesse parole del marketing di Cupertino, ed è oggettivamente difficile non notare le somiglianze. Ma aspettate di leggere il resto.

Proximity, il clone di iBeacon

proximity_samsung

iBeacon è la tecnologia con la mela che consente di far interagire i luoghi fisici -negozi, stadi, musei e pub- con i dispositivi mobili per mezzo di una commistione di connettività dati e Bluetooth 4.0 a basso consumo. In seguito al debutto di questa feature, alcuni competitor -tipo Qualcomm- hanno subito fiutato l'affare e si sono gettati nel business; Samsung non è rimasta a guardare, e ha progettato Proximity:

Samsung Proximity è una piattaforma di marketing mobile che connette i consumatori coi posti attraverso sofisticate tecnologie Samsung di localizzazione e context-awareness.
Con Samsung Proximity, i visitatori saranno in grado di sperimentare ricchi contenuti relativi alla loro posizione, e le società di marketing potranno migliorare il rapporto coi clienti e ottenere vendite migliori, oltreché maggiore brand awareness.

È esattamente lo scopo e le applicazioni di iBeacon, a parte il fatto che Apple mette un po' meno enfasi sulla faccenda del marketing, delle vendite e della riconoscibilità del marchio. Tant'è che, mentre su iPhone gli utenti riceveranno delle notifiche e potranno decidere se accettare o meno lo spot, Samsung sembra intenzionata ad integrare questa feature in Android così da renderla permanente. Una buona notizia per addetti marketing e attività commerciali, un po' meno buona per gli utenti.

Digital Health e Smart Home, cloni di HealthKit e HomeKit

smarthome-samsung

Digital Health è la piattaforma per la salute messa a punto da Samsung, caratterizzata da un funzionamento globale molto simile a Apple HealthKit e a Google Fit. Grazie ad essa, si può tenere sotto controllo il proprio stato di salute, le abitudini e gli esercizi attraverso un robusto supporto al Cloud computing.

SmartHome, invece, è la piattaforma per tenere gestire tutti i dispositivi di domotica presenti a casa, emulo della tecnologia Apple HomeKit integrata in iOS 8 e di Google Nest; sia per SmartHome che per Digital Health, è stato già rilasciato il SDK ufficiale. Termostati e condizionatori smart, insomma, stanno per diventare la norma.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: