iPhone 5 con scocca posteriore in LiquidMetal ?

iPhone 5 LiquidMetal

Il design dell'iPhone 4 è sicuramente molto elegante, con la scocca in vetro e l'originale struttura metallica che funge anche da antenna, ma la prima è risultata troppo fragile, mentre la seconda ha causato i noti problemi di ricezione, costringendo la stragrande maggioranza dei clienti ad adottare bumper e cover che hanno vanificato tutto il lavoro di Jonathan Ive e colleghi, nascondendo dentro un banale guscio di gomma un gioiello tecnologico.

Da tempo si mormora che il nuovo iPhone 5 possa ovviare ad entrambi i problemi con un design che ritorni alle origini, adottando una scocca posteriore curva realizzata con un materiale resistente ed una finitura metallica, simile a quella dell'iPad 2 o dell'iPod touch.

Molti hanno quindi ipotizzato che l'iPhone 5 ricorrerà ad un design unibody in alluminio, come quello dell'iPad 2, mentre praticamente nessuno ha azzardato una finitura in acciaio lucido come quella dell'iPod touch, probabilmente perché troppo soggetta a graffi, nonostante sia decisamente più elegante dell'alluminio.

Eppure Apple ha da tempo acquisito in esclusiva l'innovativa tecnologia LiquidMetal che le permetterebbe di risolvere in un colpo solo tutti questi problemi. Vediamo come.

iPhone 5 LiquidMetal
iPhone 5 LiquidMetal
iPhone 5 LiquidMetal
iPhone 5 LiquidMetal

Il LiquidMetal appare alla vista come un metallo lucido, molto simile all’acciaio inossidabile, ma la sua struttura molecolare amorfa priva di reticolo cristallino ricorda quella del vetro. Questo “vetro metallico” riesce ad essere estremamente più rigido e resistente dell’acciaio e del titanio, ma può essere forgiato per assumere qualsiasi forma in particolari stampi ad alta pressione.

In fondo al post trovate il video di un esperimento condotto dalla Nasa in cui tre biglie d’acciaio vengono fatte cadere in altrettanti tubi, rispettivamente appoggiati su una lastra d'acciaio, una lastra di LiquidNetal ed una lastra di titanio. Appena le biglie toccano la lastra cominciano a rimbalzare, ma sull’acciaio e sul titanio si fermano dopo una ventina di secondi a causa dello smorzamento elastico dei materiali, mentre sul Liquidmetal la biglia rimbalza per più di ottanta secondi.

Una scocca in LiquidMetal offrirebbe quindi all'iPhone tutta una serie di vantaggi:


  • Finitura lucida ed elegante

  • Estrema resistenza agli urti

  • Estrema resistenza ai graffi

  • Spessore estremamente ridotto

  • Migliore ricezione

L'ultimo punto merita di essere spiegato. Il LiquidMetal, sebbene appaia come un metallo, ha una struttura cristallina amorfa come quella del vetro, per cui non scherma le onde radio. Apple potrebbe quindi tornare ad utilizzare nell'iPhone 5 un'antenna interna senza dover ricorrere all'antiestetica banda di plastica nera presente sul retro dell'iPhone di prima generazione e dell'iPad 3G, che hanno invece una scocca in alluminio.

In rete non si trovano molti mockup di iPhone con una scocca posteriore in metallo, ma i vecchi rendering di ADR Studio, realizzati immaginando agli inizi del 2010 il possibile aspetto dell'iPhone 4, potrebbero avvicinarsi molto all'aspetto di un iPhone con scocca in LiquidMetal, sebbene mantengano un profilo piuttosto spesso ed una banda in plastica nera.


  • shares
  • +1
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: