OS X 10.7 Lion beta (11C55) integra tutto iCloud


Dopo essere stata sviluppata -e distribuita- come applicazione standalone, iCloud fa finalmente il suo debutto integrato all'interno dell'ultima beta di OS X 10.7 rilasciata agli sviluppatori nelle scorse ore. La nuova build, codice 11C48, è la decima in pochi mesi, il che significa che presto dovremmo poterci mettere le mani sopra, tanto più che anche in quest'ultimo caso non esistono problemi o bug noti ad Apple.

Fino a ieri, iCloud era disponibile separatamente come download opzionale in abbinamento alle beta dedicate agli sviluppatori di OS X Lion; ora invece è ravvisabile la forma finale che avrà il tutto, ovvero un unicum da scaricare e installare come update:

OS X Lion Software Update 10.7.2 è un aggiornamento che include il supporto ad iCloud beta. Fate pure riferimento alle note che accompagnano il seed per maggiori dettagli e per le istruzioni di installazione.

E ora che finalmente tutto è integrato, Apple ha chiesto esplicitamente agli sviluppatori di dedicare le proprie attenzioni ai componenti di iCloud, con particolare enfasi sulla Rubrica e su Mail, ma anche su Mac App Store, MobileMe, Safari, Spotlight, e Time Machine. Per il resto, anche stavolta non sono stati segnalati bug conosciuti, ma il lavoro è tutt'altro che concluso: all'appello, infatti, mancherebbe un pezzo consistente dei futuri nuovi servizi di iPhone, ovvero Photo Stream.

Il passo accelerato che contraddistingue il susseguirsi delle beta, se non altro, è l'indicazione più evidente che lo sviluppo procede a gonfie vele, e che presto Apple potrebbe essere pronta ad un rilascio pubblico delle varianti definitive. L'ultima beta di OS X, infatti, risale a meno di due settimane fa mentre quella di iCloud a circa 10 giorni fa. E allo stesso tempo, procede speditamente anche iOS 5, che nel frattempo è giunto alla sua settima beta.

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: