iPhone 6 due accelerometri sono meglio di uno

Chipworks ha scoperto che i nuovi iPhone 6 sono dotati di due diversi accelerometri per migliorare l'esperienza utente

iPhone-6-accelerometri

L'approfondita analisi di Chipworks effettuata sui componenti presenti all'interno dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus ha portato alla luce la presenza di due diversi chip dedicati al rilevamento dei movimenti.

Chipworks ha infatti identificato sulla scheda madre, posti l'uno di fianco all'altro, l'accelerometro a tre assi BMA280 prodotto dalla Bosh e l'accelerometro a sei assi MPU-6700 prodotto da InvenSense.

Apple potrebbe aver deciso di integrare due diversi accelerometri nei nuovi iPhone 6, sia per ridurre il consumo energetico, sia per migliorare l'esperienza d'uso, ricorrendo in modo alternato ai due accelerometri in situazioni diverse.

L'accelerometro a sei assi di InvenSense dispone infatti di una serie di funzionalità avanzate, che permettono di utilizzarlo in diversi modi, ma consuma molta più energia dell'accelerometro a tre assi Bosh, che per contro ha una sensibilità quattro volte inferiore.

Probabilmente l'accelerometro Bosh viene utilizzato quando il dispositivo è in stand-by, per mantenere attiva la funzionalità di contapassi, oppure per rilevare la rotazione del dispositivo e attivare la rotazione dello schermo. L'accelerometro InvenSense invece potrebbe essere utilizzato per le app più esigenti che richiedono una maggior precisione nel rilevare anche i più piccoli movimenti.

Secondo Chipworks l'adozione di due accelerometri è un tipico esempio dell'eleganza con cui Apple ingegnerizza i propri dispositivi, sarebbe bastato l'accelerometro di InvenSense per assolvere tutti i compiti richiesti da iOS, ma l'utilizzo dell'accelerometro Bosh permette di risparmiare energia, quando non è necessaria un'estrema precisione.

  • shares
  • Mail