iPhone 5: Il concept del designer Marco De Masi [aggiornato]

iPhone 5: Il concept di Marco De Masi

Il nostro lettore Marco De Masi, designer dalle indiscusse capacità tecniche ed artistiche, ci ha inviato le immagini di questo bellissimo concept di iPhone 5.

Basandosi sulle recenti indiscrezioni, Marco ha immaginato un iPhone 5 di dimensioni generose, in grado di alloggiare non solo un ampio touchscreen, ma due ulteriori schermi OLED posizionati nella cornice. Il display inferiore sostituisce il bottone home con un più funzionale touchscreen utilizzabile anche per effettuare il classico "slide to unlock", mentre il display superiore può visualizzare le notifiche anche quando il display principale è spento. Entrambi i touchscreen ausiliari possono all'occorrenza visualizzare ulteriori comandi, ad esempio per essere utilizzati come controller nei videogiochi.

Molto interessante il design del lato posteriore in alluminio, con forme squadrate ed eleganti che ben si armonizzano con la cornice dai bordi arrotondati tipica degli iPhone, il tutto in uno spessore complessivo di soli 8 millimetri.

Vedremo se Jonathan Ive sarà in grado di fare di meglio.

Aggiornamento: Dopo il salto trovate le precisazioni di De Masi sul design del concept.

iPhone 5: Il concept di Marco De Masi
iPhone 5: Il concept di Marco De Masi
iPhone 5: Il concept di Marco De Masi
iPhone 5: Il concept di Marco De Masi
iPhone 5: Il concept di Marco De Masi
iPhone 5: Il concept di Marco De Masi
iPhone 5: Il concept di Marco De Masi
iPhone 5: Il concept di Marco De Masi

Sono, Marco De Masi l'autore del concept e ringrazio tutti per i commenti lasciati. Voglio però fare qualche precisazione. Questo concept è stato progettato e non semplicemente modellato su un qualsiasi software 3D ed ogni curva del modello è motivata.
Ho analizzato il modo di utilizzo, l'ergonomia, le tendenze e le "lamentele" degli utilizzatori abituali di iPhone. Ma, essendo questo un concept, ho comunque lasciato spazio alla fantasia tralasciando, in parte, vincoli tecnici ed economici.

Il punto fondamenta su cui ha ruotato la progettazione è stato quello di lasciare più spazio all'ottimo retina display soprattutto quando viene utilizzato. Quindi ecco spiegata l'introduzione dei due schermi touch esterni a quello principale.
La forma del dispositivo con gli angoli meno arrotondati, rispetto all'attuale iPhone, deriva da questa scelta. Se avessi lasciato un raggio maggiore negli angoli questi avrebbero tolto spazio ai nuovi touch-screen ritornando la problema iniziale.

Il dispositivo da me realizzato è molto largo (122mm) e per "alleggerirlo" la strada da seguire era quella di enfatizzare il suo basso spessore. Per fare ciò serviva creare una rastrematura nella scocca che desse l'impressione che l'iPhone fosse ancor più sottile. I tasti laterali sporgono come nell'attuale (meno di 1 mm), ma si trovano nella rastrematura della scocca enfatizzandola.

  • shares
  • Mail
35 commenti Aggiorna
Ordina: