iCloud Drive arriva su Windows prima del Mac (e occhio a NON abilitarlo)

Mentre noi utenti Apple siamo costretti ad aspettare Yosemite per utilizzare iCloud Drive (attenzione quando aggiornate ad iOS 8!), su Windows già si godono tutte le sue funzionalità.

icloud-drive-windows


iCloud Drive è una delle novità più interessanti introdotte con iOS 8, e che consente di archiviare file di ogni tipo (presentazioni, fogli di calcolo, PDF, immagini e molto altro) per poi riaprirli da iPhone, iPad, iPod touch, Mac o PC. È un po' un Dropbox agli steroidi, se volete, ma con un livello di integrazione irraggiungibile per un'app di terze parti (d'altro canto, Dropbox funziona anche tra utenti con account iCloud diverso e soprattutto sui telefoni Android, Windows etc.). Ed è quantomeno curioso che gli utenti Windows possano già utilizzarlo, mentre noialtri siamo costretti a starne lontano se non vogliamo noie.

Una volta, tipo ai tempi del primo iPod, gli utenti Apple beneficiavano per primi delle innovazioni, e solo dopo toccava ai cugini su Windows; e più è sempre andata così, almeno fino ad oggi. Gli utenti di Redmond, infatti, possono scaricare e installare già adesso una utility iCloud aggiornata per accedere a tutte le feature di lettura e modifica dei file da File Explorer. Quelli della mela, invece, faranno meglio ad attendere trepidanti.

Il fatto è che se abilitate "l'aggiornamento a iCloud Drive prima che OS X Yosemite sia disponibile, i documenti presenti sul Mac non saranno mantenuti aggiornati con i documenti presenti sui dispositivi con iOS 8 o con quelli su iCloud.com." Questo lo rivela Apple stessa nella pagina di supporto con le FAQ sul servizio. E lo dicevano pure gli sviluppatori di Realmac Software solo pochi giorni fa:

Visto che OS X Yosemite è ancora in versione pre-release (e non ancora disponibile), aggiornare ad iCloud Drive inibirà la sincronizzazione fino a quando non sarà rilasciato OS X Yosemite e non avrete aggiornato. [...] Gli sviluppatori non possono trovare un escamotage quando aggiornate ad iOS 8, per cui assicuratevi di prestare molta attenzione alla schermata di iCloud Drive dopo l'aggiornamento ad iOS 8.

Quindi, se un'app vi suggerisce di abilitare la sincronizzazione dei documenti tra iOS e OS X, voi diligentemente selezionate Non Ora e rimandate la decisione a tempi migliori. Per abilitare iCloud Drive in un secondo momento, sarà sufficiente accendere l'interruttore giusto in Impostazioni > iCloud < iCloud Drive.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 40 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO