iOS 8, Apple a caccia di bug sui social network

Ora che iOS 8 è in circolazione, Apple si è messa al lavoro per stanare i bug evidenziati dagli utenti. E allo scopo, ha predisposto una task force ad hoc di ingegneri.

iOS-8-logo


L'ultima versione dell'OS mobile di Cupertino, iOS 8, è stata lanciata ufficialmente solo pochi giorni fa. E da allora, la mela ha messo su un manipolo di ingegneri che il compito di studiare le lamentele e le interazioni degli utenti sui social network, così da compilare una lista di problemi e bug.

Si dice che la task force organizzata da Apple lavori nella War Room, una "sala della guerra" dedicata al monitoraggio del Web. Alcuni, come ad esempio Kiggsworthy su Reddit, lamentano disguidi con la condivisione In Famiglia; poco dopo la pubblicazione della segnalazione, tuttavia, Apple è intervenuta con un commento di risposta chiedendo ulteriori dettagli sulla natura del problema. A quanto pare, il team cercava da tempo di riprodurre le condizione che portano al bug ma senza successo; ora, grazie a questo sforzo congiunto, tutti gli utenti godranno di maggiore stabilità con il prossimo update.

È venuto fuori che qualche contenuto di iTunes è stato caricato oltre 8 anni fa in un formato errato che condivisione In Famiglia non è in grado di gestire. Ora sanno qual è il formato errato di contenuti che devono cercare, e hanno caricato versioni ricodificate di tutti i brani sui loro server così che la nessuno incappi più nell'errore d'ora in avanti.
Gli dicevo che ero sorpreso e stupefatto dal servizio ricevuto, dato che so quanto debbano essere occupati in questi giorni; soprattutto se consideriamo che ho solo pubblicato un tweet e non ho neppure 300 follower, ma si sono subito messi in contatto con me. Hanno detto di avere una "war room" ad Apple per setacciare i social media a caccia di chiunque abbia problemi (in particolare con condivisione In Famiglia) così che potessero risolvere la cosa rapidamente.

Sembrerà incredibile, eppure questo approccio non rappresenta neppure una novità assoluta. A Cupertino, Apple ha già istituito un programma ribattezzato EFFA (early field failure analysis, "analisi dei problemi di gioventù dei dispositivi") designato per risolvere i potenziali problemi dei nuovi modelli di iPhone in modo efficiente e soprattutto rapido. In pratica, questo speciale team analizza i primi telefoni sostituiti per difetti di non conformità negli Apple Store, per poi propagare le scoperte fatte alla catena di montaggio, e impedire che il problema si ripresenti in futuro.

iOS 8, ecco tutte le app con l'integrazione con Centro Notifiche

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: