Drop Test iPhone 6 e iPhone 6 Plus, un video mostra cosa succede se cadono

Ora che iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono finalmente nelle mani degli utenti, sulla Rete iniziano a comparire i primi test di resistenza. Ecco cosa succede se cadono (e preparatevi a una sorpresa).

Oggi è il giorno di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, e sul Web Apple-centrico non si parla praticamente d'altro. E così, se da una parte si accavallano le informazioni sui componenti interni dall'altra piovono notizie sconfortanti dal punto di vista della logistica, con scorte iniziali risibili nei negozi. In questo clima, non poteva mancare il canonico drop-test per verificare la resistenza agli urti dei nuovi telefoni Apple, e quello che segue è il risultato dell'esperimento.

Quelli di PhoneBuff hanno preso un iPhone 6 e un iPhone 6 Plus, e li hanno lasciati cadere sulla pavimentazione stradale da un'altezza di circa un metro e mezzo, prima dal retro, poi di lato e infine di piatto.

L'iPhone 6 se l'è cavata bene impattando di lato e sul retro; ma quando è precipitato col display in basso, ha riportato seri danni al vetro di protezione, che in un punto appariva addirittura rigonfio. L'iPhone 6 Plus, invece, si è danneggiato cadendo di lato: l'impatto frontale gli ha dato poi il colpo di grazia.

La buona notizia, se così possiamo definirla, è che -nonostante evidenti crepe e incrinature- il Touch Screen continua a funzionare come niente fosse. Ma è evidente che ancora una volta il display costituisce l'elemento più delicato del dispositivo (e se dovessimo prendere questi test per oro colato, verrebbe da dire che iPhone 5 era nettamente più robusto). Chissà che esito avremmo riportato se, al posto del solito Gorilla Glass, ci fosse stata invece la copertura in Vetro Zaffiro preannunciata dai rumors e disattesa dai problemi in catena di montaggio. Sarebbe stato molto interessante osservare le differenze.

    L'app di Melablog NON è compatibile con iOS 8. Ora c'è la nuova Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail