Microsoft Cortana prende in giro Siri in un nuovo spot su HTC One M8

Microsoft ha pubblicato un nuovo spot in cui mette a confronto le mirabolanti feature del suo assistente virtuale con le modeste possibilità di Siri. Il risultato, come sempre, è da ridere.

Nel nuovo spot dedicato alle funzionalità avanzate di Cortana, Microsoft mette a confronto un HTC One M8 con un iPhone 5s, mettendo così in risalto una serie di feature e un'integrazione tra hardware e software impensabili nell'ecosistema di Cupertino.

Guarda il precedente spot anti-Siri di Microsoft, e preparatevi a ridere

Il dialogo tra un iPhone e un HTC è surreale, eppure per qualche ragione molto verisimile. La scenetta si apre con Siri che canticchia davanti ad uno specchio -con la solita cantilena robotica- "I am pretty, oh so pretty." Un modo sottile per dire che Apple è oltremodo narcisa, e che soprattutto lei se la canta e lei se la suona. Poi, arriva Cortana, e Siri le presta attenzione.

Si parla immancabilmente delle feature del nuovo HTC One M8 per Windows, e Cortana dimostra come può integrare i dati del calendario e del traffico per fornire indicazioni in modo proattivo; nel caso specifico, è il telefono ad avvisare l'utente di darsi una mossa, altrimenti rischia di perdere l'appuntamento per la manicure. Data la distanza in quel preciso momento, e data la situazione del traffico, infatti, Cortana stima tempi di arrivo un po' più lunghi di quelli inizialmente preventivati, e fa scattare l'avviso.

Poi, si parla di musica. L'HTC possiede ben due casse, e si sentono tutte; l'iPhone, invece, ne ha una sola; "davvero?" fa Cortana."Sì, e ci sto seduto sopra."

Nella lista delle 6 feature che vorremmo vedere su iPhone 6 avevamo esplicitamente inserito gli speaker; ora che ci pensiamo, in effetti, ne vorremmo un'altra: una versione aggiornata di Siri che emulasse almeno un po' queste feature di Microsoft. E non possiamo credere di averlo detto veramente.

Leggi anche: 6 novità che Apple dovrebbe assolutamente inserire in iPhone 6 (+ Sondaggio)

  • shares
  • Mail