Amazon riserva grandi sorprese. Apple dovrebbe preoccuparsi?


Circolano voci secondo le quali Amazon sarebbe intenta a lanciare diversi dispositivi mobili. A mettere la pulce nell'orecchio ci pensa direttamente Jeff Bezos, CEO di Amazon, con il suo messaggio “stay tuned”. In aggiunta, hanno anche operato un taglio di $60 sul prezzo del Kindle e aperto il dispositivo agli sviluppatori reagendo di conseguenza al rilascio del primo iPad. Secondo DigiTimes, una fonte molto attendibile di Taiwan, Amazon è vicina al lancio del suo primo vero tablet PC basato su Android. Il lancio è previsto per agosto-settembre.

Questo il comunicato ufficiale:

Amazon è pronta ad entrare nel mercato dei tablet PC e lancerà i suoi modelli al più presto tra agosto e settembre, con un obiettivo di vendita globale di 4 milioni di unità per il 2011, secondo un produttore di componenti taiwanese. Il periodo di lancio è pensato per incontrare il picco di vendite, prima del giorno del ringraziamento in USA e le vacanze di fine anno in USA e Europa, precisa la fonte.

Quattro milioni di unità mi sembrano relativamente difficili da raggiungere in soli 4 mesi di vendite, però non conoscendo tutti i punti di forza di Amazon non me la sento di giudicare. Il progetto Kindle ha conferito ad Amazon una serie di conoscenze nell'ambito dei servizi web assolutamente impareggiabile. Tra l'altro il board del rivenditore online è uno di quelli più attivi e intellettualmente aggressivi di sempre. L'Amazon dei centri di ricerca, delle pubblicazioni scientifiche e dei servizi ICT è una macchina che spaventa per la sua lucidità e grandezza. E poi c'è anche questa storia, voi come la leggereste? Penso si stiano preparando a qualcosa di grosso: un tutti contro Apple. Almeno per il mercato USA.

Il marchio Amazon, il suo attuale ecosistema, l'arrivo della stagione estiva e una probabile politica aggressiva dei prezzi dovrebbero aiutare l'azienda ad avviare nel migliore dei modi le vendite dei suoi nuovi dispositivi. Dopo tutto, Eric Schmidt aveva detto chiaro e tondo che Amazon è uno dei 4 colossi dell'ICT, gli altri tre sono Google, Apple e Facebook: la chiamò "La gang dei 4". Il CEO di Google dimenticò Microsoft.

Attualmente non si hanno dettagli circa i tablet di Amazon eccetto ciò che dice la fonte di DigiTimes: conterranno un processore della Texas Instruments e Wintek produrrà i pannelli touch screen. Quanta Computer assemblerà i dispositivi e ogni mese ne verranno spediti 800.000, in linea con l'iPad originale.

Quali sono i jolly che Amazon potrebbe giocarsi? L'azienda potrebbe puntare su caratteristiche hardware uniche, come la tecnologia e-ink a colori o display AMOLED. Immaginate un'interfaccia software fortemente personalizzabile, attraente, fortemente integrata con i contenuti venduti dall'azienda (libri, audio, prodotti, applicazioni, film) e soprattutto la tecnologia brevettata one-click purchase. Credo che questo dispositivo possa essere una degna alternativa ad iPad 2 sebbene io abbia la fortissima sensazione che il prodotto possa essere tendente al Nook Color.

[Via 9to5Mac, Electronista, Wired | Foto MasinuToscana]

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: