Accessori per iPhone: Noke, il lucchetto bluetooth

Su Kickstarter parte la campagna di raccolta fondi per Noke, un nuovo concept di lucchetto Bluetooth che consente di proteggere i propri averi eliminando le chiavi e consentendo di sbloccare facilmente la serratura in prossimità del dispositivo sincronizzato.


Noke, il lucchetto bluetooth
Dispositivi come l'iPhone sono uno dei nodi centrali dello sviluppo dei sistemi di automatizzazione di molti aspetti della nostra quotidianità. Le filosofie “glance and go” e “tap and go” possono essere applicate ad un gran numero di ambiti e prendere diverse forme alternative, semplificando le attività e riducendo al minimo i tempi di azione e gli ingombri.

L'aspetto preso in considerazione dalla startup FŪZ Designs riguarda la protezione dei propri possedimenti tramite le serrature e la frequenza degli smarrimenti di oggetti come le chiavi o l'oblio delle combinazioni.


Il nome del gadget presentato dalla società con base nello Utah e fondata da David Gengler e Cameron Gibbs è Noke e si propone di essere “il primo lucchetto Bluetooth”. Non si tratta in effetti del primo progetto in quest'ambito ma i predecessori, come Teo, non hanno raggiunto la propria meta ed il posto è dunque ancora vacante.

Gli sviluppatori hanno progettato Noke (si legge “No Key”) affinché fosse il più semplice possibile. Tramite un'apposita app per iOS sarà possibile sincronizzare il proprio iPhone con il modulo del lucchetto tramite connettività Bluetooth 4.0. Al momento dell'utilizzo sarà sufficiente esercitare una pressione sul lucchetto che cercherà il dispositivo sincronizzato e si sbloccherà qualora questo si trovi nel raggio di 3 metri.

Uno degli esempi presentati è relativo all'utilizzo del Noke per mettere in sicurezza la propria bicicletta tramite l'utilizzo di alcuni accessori aggiuntivi. Sarà inoltre possibile anche condividere la propria chiave elettronica con un altro dispositivo su base temporanea o permanente e controllare la cronologia delle attivazioni.

Naturalmente viene messa in conto anche la possibilità che lo smartphone sia scarico o che sia stato smarrito. Grazie alla tecnologia chiamata Quick-Click sarà possibile sviluppare un codice speciale personalizzato basato sulle pressioni.

Per tutti gli smarritori seriali di chiavi interessati sarà possibile accaparrarsi uno dei primi Noke tramite, appunto, la campagna di Kickstarter ad un costo minimo di 59$ (più le spese aggiuntive per spedizioni al di fuori degli Stati Uniti).

Il traguardo di 100.000$ è già stato abbondantemente superato e dunque sembra che il progetto andrà in porto con le prime consegne in arrivo a Febbraio 2015.

  • shares
  • Mail