Facebook 13.1 per iOS, l'update abbatte del 50% il tasso di crash

Se siete tra i tanti che non sopportano più i crash dell'app di Facebook per iOS, ecco una bella notizia per voi: l'ultimo update dovrebbe risultare molto, molto più stabile.

facebook-13-1

Diciamo la verità. Rispetto alle prime versioni dell'app, qualche anno fa, sono stati fatti giganteschi passi avanti, ma Facebook per iOS continua a crashare allegramente in determinati contesti. Ad esempio, quando si vedono filmati Youtube incastonati in pagine Web, il che costringe ogni volta ad aprire i siti più complessi direttamente con Safari. Ora, però, le cose dovrebbe cambiare, visto che con l'ultima versione vengono risolte le cause che generano oltre il 50% delle chiusure improvvise dell'app.

Leggi anche: Facebook promette "un aggiornamento su iOS ogni 4 settimane"

Sarà che hanno promesso un aggiornamento per iOS ogni quattro settimane, ma pare che gli sviluppatori di Zuckerberg si stiano davvero dando da fare. La versione 13.1 del client per iOS di Facebook, infatti, risolve un problema di corruzione dei dati che avviene al livello del Core Data di iOS. Lo spiegano bene -benché molto tecnicamente- nel blog aziendale dedicato agli ingegneri informatici:

La nostra politica di ritenzione del descrittore del file era sospetta. Sebbene SPDY utilizzasse il wrapper CFSocket raccomandato da Apple per il nostro database, lo strato SSL no. Lo strato SSL invece gestiva un descrittore di file raw e, di conseguenza, la gestione del tutto non era automaticamente sincronizzata. Il socket SPDY si chiudeva prima di SSL, e creava una finestra in cui i dati venivano scritti su di un file "abbastanza fortunato" da ricevere lo stesso descrittore di file di quello appena chiuso.

Detta in soldoni, i poveri ingegneri di Facebook sono stati costretti a fare il debugging di iOS per stanare le cause di uno dei bachi più frequenti nella loro applicazione mobile; e per una volta, la colpa era sostanzialmente di Apple. Tutto è bene quel che finisce bene, in ogni caso, e a noialtri resta pur sempre un'applicazione più stabile e con la metà dei crash rispetto a prima.

Chi ha mezzi e voglia per approfondire può leggere la spiegazione tecnica su questa pagina del blog di Facebook. Tutti gli altri possono semplicemente scaricare l'aggiornamento disponibile già ora per iPhone e iPad su App Store.

Leggi anche: Facebook elimina la chat dall'app principale per promuovere Messenger

  • shares
  • Mail