Apple copia un po' da Chrome OS


Un particolare catturato dall'ultima preview di Mac OS X Lion mostrata al WWDC rivela un piccolo passo dell'azienda di Cupertino verso una soluzione già adottata da Google. Esattamente come in Chrome OS, l'opzione Restart to Safari del prossimo sistema operativo della mela consentirà di riavviare il proprio Mac ed utilizzare unicamente il browser. Il vantaggio in termini di velocità d'avvio è ragguardevole: pensate a tutti coloro hanno solo bisogno di controllare la propria casella di posta elettronica oppure dove si trova quel nuovo ristorante.

Il vantaggio è anche in termini di sicurezza: non è possibile eseguire nessuna applicazione o accedere a file personali. Meglio di così, non c'è. Le tecnologie, mutuate da iOS, di resuming e auto-saving completano l'opera. Il riavvio nella nuova modalità a distanza di tempo consentirà di reperire cronologia di navigazione e pagine aperte l'ultima volta.

Contrariamente a quanto state pensando, non si tratta di una mossa pensata per il mercato desktop, bensì per quello server/enterprise. Google è molto interessata ad offrire soluzioni per il catering di chioschi Internet da installare e gestire per conto dei vari carrier. In questi casi, quello che serve è solo una maniera sicura per la navigazione. A tal proposito Google offre gratuitamente il proprio sistema operativo sebbene sia pronta ad offrire assistenza e manutenzione all'installazione del suo OS su macchine dedicate. Google va avanti ed Apple gli sta dietro. Mercato di nicchia o grande rivoluzione? Per il momento forse è solo la prima.

[Via Electronista]

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: