WWDC 2011: Documenti, foto e musica tutto su iCloud


I servizi di iCloud si estendono anche ai documenti alle foto e naturalmente alla musica.

Tutti i documenti creati con Pages, Numbers e Keynote vengono automaticamente salvati su iCloud e possono essere consultati immediatamente da un'altro dispositivo iOS connesso in rete. Queste funzionalità sono già incluse nelle versioni dei tre software rilasciate la scorsa settimana per iPhone, in modo che sia possibile visualizzare al volo sullo smartphone i documenti creati su un Mac o su iPad.

Il tutto funziona senza la necessità di accedere ad un filesystem, come tipicamente avviene nei dispositivi iOS, ma anche gli sviluppatori potranno sfruttare apposite API per integrare iCloud nelle loro applicazioni.

Anche le foto vengono automaticamente salvate su iCloud grazie al cosiddetto Photo Stream, integrato direttamente nell'app dell'album fotografico di iOS, per essere istantaneamente visualizzate su qualsiasi altro dispositivo connesso via rete wireless. Le foto sono memorizzate per 30 giorni sui server Apple, i dispositivi iOS possono archiviare al massimo 1000 foto, mentre su Mac o PC possono essere scaricate tutte le foto.

Infine non può mancare la musica, anche i brani musicali scaricati su un dispositivo potranno essere sincronizzati in modalità wireless su tutti i propri dispositivi. Quando un brano viene acquistato questo sarà automaticamente reso disponibile su tutti i dispositivi in modo trasparente.

[foto courtesy of engadget]

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: