Hilton e Hotel Red Lion: check-in e ingresso in camera si fanno da iPhone

All'Hilton e negli Hotel Red Lion non serviranno più chiavi, fogli della prenotazione e carte di credito: il check-in e l'ingresso nella propria camera si faranno da iPhone. E questo è niente.

hotelrl-800x551.jpg


Aggiornamento del e luglio 2017

Anche la catena di Hotel Red Lion ha fatto il grande passo, e ora consente di gestire check-in e check-out direttamente da iPhone. E non sono le uniche tecnologie Apple che entrano in camera: aspettate di sentire il resto.

Ogni camera avrà a disposizione un'Apple TV, con un'app specifica Red Lion Hotel in cui trovare spettacoli live, canali televisivi e informazioni sulla struttura. Ma il vero punto di forza dell'offerta sta nell'app per iPhone che consentirà non soltanto di effettuare check-in e check-out da iPhone senza neppure passare dalla reception, e gestire i punti fedeltà; si trasforma anche in chiave digitale per aprire la porta della propria camera.

"Cerchiamo costantemente nuovi modi di servire gli ospiti con esperienze su misura. Comprendiamo che a volte gli ospiti preferiscono evitare di dover interagire con le persone durante un viaggio, per cui abbiamo creato un nuovo modo di arrivare, registrarsi e procedere direttamente verso la camera, e perfino effettuare il check-out."

Lo staff di valet avrà invece un Apple Watch al polso per gestire le richieste di ritiro bagagli senza dover passare nella Lobby; saranno raggiungibili in ogni momento e in ogni punto dell'hotel, così da evitare tempi morti. Infine, nella hall saranno disponibili chioschi informativi con iPad per effettuare il check-in automatico e contattare il supporto clienti.

All'Hilton check-in e ingresso in camera si fanno con iPhone


hilton-iphone

Immaginate lo scenario. Dopo un volo intercontinentale che sembra infinito, un po' di inevitabile stress all'aeroporto e un giro in taxi nel bel mezzo di una metropoli trafficata, arrivate in hotel e siete pure costretti a mettervi in fila per parlare con la Reception. A partire dal prossimo anno, tuttavia, nella catena Hilton almeno questo passaggio non sarà più necessario: il check-in, infatti, lo fa direttamente l'iPhone, che per l'occasione si trasforma pure in una chiave digitale.

Leggi anche: iBeacon, EasyJet li sperimenta negli aeroporti

Nel comunicato stampa ufficiale si legge che Hilton Worldwide implementerà in migliaia di hotel sparsi in tutto il mondo delle nuove tecnologie che trasformeranno gli smartphone in receptionist virtuali e molto altro. Già adesso gli ospiti sono in grado di scegliersi da sé la camera, ma a partire dall'anno prossimo potranno anche sbloccare la serratura della propria camera, effettuare il check-in/check-out, e perfino fare acquisti o richieste speciali una volta in loco.

A partire dalle 6 del mattino, un giorno prima del soggiorno, i membri dell'Hilton HHonors potranno effettuare il login nel proprio account attraverso i dispositivi mobili, tablet o computer per effettuare il check-in e scegliere la stanza preferita sulla mappa popolata coi dati d'inventario dell'hotel. Foto delle stanze saranno disponibili per dare una mano con la scelta. La funzione di lobby digitale Hilton sarà aggiornata in tempo reale, così che gli ospiti non saranno costretti ad attendere nella lobby perché gli venga fisicamente assegnata una camera.

Si tratta di uno sforzo importante, visto che coinvolgerà oltre 650.000 utenti sparsi su 4.000 hotel; si parte dal 2015 ed entro il 2016 verrà coperto il 100% delle strutture. Hilton segue la strada già aperta da altri competitor, come lo Starwood Hotels & Resorts che vanta alcuni tra gli hotel più lussuosi del mondo. E non ci provate: se dite che la chiave non funziona, non vi daranno un nuovo iPhone.

Leggi su Deluxeblog: Starwood Hotels apre il resort 'Naka Island' a Phuket