Apple cede ad Intel il marchio registrato Thunderbolt


Dopo la notizia dell'adozione da parte di Sony della tecnologia Thunderbolt attraverso l'utilizzo di un comune connettore USB al posto della DisplayPort di Apple, in molti si sono chiesti come ciò sia potuto accadere, visto che l'USB forum aveva esplicitamente dichiarato che il loro connettore non è general purpose e non è progettato per supportare altre tecnologie, mentre il marchio Thunderbolt risulta registrato da Apple.

Sul primo aspetto regna ancora fitto il mistero, ma sulla proprietà del trademark Intel ha ufficialmente dichiarato:


Apple ha registrato il marchio originale e lo ha trasferito ad Intel. Allo stesso tempo Apple potrà fare un utilizzo illimitato della tecnologia. Le implementazioni di terze parti, come la volontà di Sony di utilizzare il connettore USB e l'eventuale modifica del marchio (Sony ad esempio ha rinominato come i.LINK la tecnologia IEEE1394 Firewire) dovranno essere chiariti più avanti.

Occorre anche ricordare che la tecnologia utilizzata da Thunderbolt su rame deriva dalla tecnologia Light Peak pensata da Intel per viaggiare su connessioni in fibra ottica. A tal proposito un portavoce di Intel ha dichiarato:


“Il cavo (per la versione ottica di Thunderbolt) potrà trasportare anche l'alimentazione (su un doppino di rame parallelo alla fibra ottica), ma i piani esatti per il rilascio dei primi prodotti devono ancora essere annunciati.

Insomma sembra che il neonato standard Thunderbolt per connessioni ad alta velocità, avrà presto tre tipi diversi di connettori con altrettanti nomi, tanto per facilitare la compatibilità e la vita degli utenti, senza contare la concorrenza di USB 3.0.

[via 9to5mac]

  • shares
  • Mail