Apple blocca iAd su app indirizzate ai bambini

Dex, navigatore Pokemon
Al momento, Apple ha smesso di offrire annunci pubblicitari su applicazioni mirate a un pubblico molto giovane. Gli inserzionisti del circuito iAd hanno comunicato ad Apple che preferiscono che i loro annunci vadano pubblicati su app usate da un pubblico più adulto.

La notizia è arrivata sotto forma di una mail a Mike Zornek, sviluppatore che ha pubblicato Dex, un navigatore gratuito per i Pokemon su iPhone e iPod touch. Il programma è evidentemente destinato a un pubblico giovane, che gioca ai Pokemon su Nintendo, come specifica lo stesso sviluppatore sul suo blog. Dopo un brusco calo delle entrate dovute agli iAd, Zornek ha chiesto spiegazioni a riguardo. Questa è la risposta da lui ricevuta:


Ciao Michael,

Periodicamente rivediamo le app nella rete iAd per assicurarci che tutte le app che ricevono annunci pubblicitari siano allineate con i bisogni dei nostri inserzionisti. Attualmente i nostri inserzionisti preferiscono che i loro annunci non appaiano in applicazioni mirate a un pubblico di giovani bambini, dato che i loro prodotti non sono pensati per questo target.

            Apprezziamo la tua comprensione

            Distinti Saluti,

iAd Network Support Apple, Inc. 1 Infinite Loop Cupertino, CA 95014

La posizione degli inserzionisti di iAd è d'altra parte comprensibile: il potere d'acquisto o l'attenzione rivolta a una pubblicità su iPad di un bambino piccolo sono praticamente nulli. Un pubblico adolescente o adulto ha molte più possibilità di interessarsi a un prodotto e di venire spinto dalla pubblicità ad acquistarlo.

[Via Mac Stories]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: