Report Ambientale Apple 2014, le emissioni di CO2 calano del 3%

Apple ha pubblicato l'ultimo resoconto relativo agli sforzi compiuti nei riguardi dell'ambiente; e se le emissioni di CO2 calano del 3%, aumenta enormemente il numero di Apple Store alimentati a rinnovabili.

emissioni-carbone-apple-2014

Nell'Environmental Responsibility Report 2014, cioè nel documento che attesta l'andamento di Apple dal punto di vista ambientale lungo l'anno fiscale 2013, si legge che la società ha migliorato il proprio profilo riducendo il consumo di risorse preziose e materiali non riciclabili, e incrementando al contempo l'uso delle energie rinnovabili.

Leggi su Ecoblog: Apple apre la strada alle energie rinnovabili

La prima buona notizia è che le emissioni di CO2 dal 2012 al 2013 sono calate de 3%:

Quest'anno abbiamo deciso di ricalcolare le emissioni del 2012 utilizzando la nostra più moderna metodologia; la stessa che abbiamo usato per calcolare i numeri del 2013. La nuova analisi rivela che le emissioni di CO2 in realtà si sono contratte del 3% dal 2012 al 2013. Questo dato inaugura il primo declino su base annuale da quando abbiamo iniziato a registrare i numeri nel 2009. Sebbene siamo emozionati per i progressi fatti, sappiamo che il lavoro è lungi dall'essere finito.

Allo stato attuale, 145 tra tutti gli Apple Store degli Stati Uniti e tutti gli Apple Store australiani sono alimentati a energia rinnovabile. I programmi di efficienza applicati negli ultimi 3 anni agli uffici corporate dell'area di Cupertino hanno consentito un risparmio di 28,5 milioni di KWh di elettricità, e oltre 21.000 metri cubi di gas naturale. Il programma alternativo per pendolari degli impiegati ha fornito più di un milione di viaggi ed ha aiutato ad evitare le emissioni di gas serra equivalenti ad oltre 15.000 veicoli su strada. Infine, le emissioni totali dall'anno fiscale 2011 al 2013 sono calate del 31% nonostante i consumi energetici complessivi siano cresciuti del 44%.

Negli ultimi anni è cresciuta l'attenzione verso il riciclaggio e i materiali non tossici, e soprattutto la volontà di creare nuovi prodotti impiegando meno materiali. Globalmente, la mela ha raggiunto un tasso di riciclaggio dell'85%.

Purtroppo, sottolineano da Cupertino, i consumi di acqua sono cresciuti in modo consistente nel 2013 a causa della costruzione nel nuovo Campus; ma le cose sono destinate a cambiare una volta che i lavori saranno completati

Leggi anche: Corridoi made in Germany per il Campus Apple 2

Per il futuro, Apple promette di dare inizio al monitoraggio e al contenimento delle emissioni di CO2 anche per i partner di produzione, che poi sono le fonti principali del problema. Trovate il documento completo in PDF alla pagina ufficiale del progetto. Qui di seguito, invece, una Gallery con tutti i grafici.

Report Ambientale Apple 2014

  • shares
  • Mail