Un tour nelle vicinanze del data center Apple

Vista dal cimitero di Maiden
Il data center di Apple di Maiden in Carolina del Nord inizia ad attirare i curiosi. Non è un caso: si prevedeva che il data center diventasse operativo a fine 2010, mentre è ancora oggi chiuso. Le ragioni di un tale ritardo non sono note, anche se si pensa che sarà aperto in questi mesi, almeno secondo Toni Sacconaghi di Bernstein Research.

Nel frattempo, l'emittente televisiva americana Fox News ha inviato una troupe nelle vicinanze del data center di Maiden. Le immagini girate dal cimitero adiacente mostrano l'immensa struttura di circa 46500 metri quadrati, troppo grande secondo il commentatore per ospitare unicamente servizi di streaming di musica o dati. Il data center potrebbe servire da base per un nuovo servizio di streaming di film e telefilm di Apple, un mercato finora dominato da Netflix.

Il filmato mostra anche che Apple ha intenzione di raddoppiare le dimensioni delle strutture a Maiden. Un'altra zona di 70 acri vicino alla statale, recentemente acquistata da Apple, è ancora vuota e potrebbe essere destinata a un nuovo campus per gli uffici della compagnia.

Da qualche mese, Apple sta assumendo personale per il data center in Carolina del Nord e in particolare cerca esperti in MacOS X, Linux, IBM/AIX e SUN/Solaris. L'apertura della struttura dovrebbe essere quindi prossima, probabilmente per questa primavera.

Un altro video girato da un abitante del luogo e che riportiamo qui sotto, mostra qualche dettaglio in più rispetto al video della Fox. Si vedono le (poche) autovetture parcheggiate all'entrata e le dimensioni dell'immensa struttura. Purtroppo il data center di Apple non appare ancora su Google Maps e nessuna notizia sta filtrando dalla compagnia di Cupertino, il che non fa altro che infittire il mistero.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO