Final Cut Pro: "spettacolare e ambizioso", esce in privamera


Evidentemente, Steve Jobs non scherzava quando promise un mirabolante aggiornamento in cantiere per la sua suite professionale dedicata all’editing audio/video. Non soltanto sarà commercializzata a breve, ma rappresenterà il più grosso salto tecnologico da quando è stata creata più di 10 anni fa.

La prossima versione di Final Cut Pro, secondo TechCrunch, rappresenterà una vera e propria pietra miliare nel settore:

Secondo i nostri ben informati sui fatti, un piccolo gruppo di editor video è stato al Campus Apple di recente in occasione dell'anteprima tecnologica della prima versione del software di editing video che occupa la stessa posizione di Avid e Adobe Premier. A quanto pare, Apple si sta occupando degli ultimi ritocchi sulla più grossa revisione a Final Cut Pro dalla dal giorno in cui è stato creato, più di 10 anni fa, e aveva bisogno di feedback da un'utenza professionale.

E non si parla soltanto di un completo redesign dell'interfaccia grafica, ma anche e soprattutto di cambiamenti alle architetture di basso livello, il che lascia sperare come minimo un passaggio ai 64 bit. In generale, le novità viste sarebbero "spettacolari e ambiziose", e in grado di lenire lo scontento registrato a causa del vociferato ridimensionamento in salsa consumer dell'intera suite. Ad ogni modo presto se ne saprà di più, anche perché FCP 8 è attesa entro la fine della primavera 2011.

  • shares
  • +1
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: