App Store: commenti ancora chiusi agli sviluppatori

Il problema dei commenti sull'App Store, bloccati per gli sviluppatori e gli editori, torna regolarmente come un tormentone estivo, ma la soluzione è ancora lontana...

Una polemica ritorna regolarmente sui forum degli sviluppatori di Apple: i commenti sull'App Store non sono permessi agli editori e ai creatori delle applicazioni in vendita. Non è quindi possibile per uno sviluppatore rispondere ai commenti degli utenti e questo genera difficoltà di cui la comunità di programmatori per iOS e OS X si lamenta da tempo.

L'editore britannico Realmac, creatore di Ember, Clear e Analog su iOS e OS X, si è ritrovato coinvolto in un problema abbastanza comune sull'App Store online: un malfunzionamento nell'aggiornamento di una app ha scatenato l'ira degli utenti, che si sono lamentati lasciando dei commenti poco lusinghieri e voti bassi, i quali hanno trascinato giù il voto complessivo del software. Solamente che il malfunzionamento era dovuto alla sincronizzazione di Ember con iCloud, la colpa ricadeva su di Apple e risolvere il problema era impossibile per la casa editrice di software.

Nel frattempo Realmac sta cercando di orientarsi verso un sistema di sincronizzazione dei dati meno problematico e sopratutto meno opaco. Però Dan Counsel, fondatore di Realmac, non ha apprezzato di trovarsi mani e piedi legati di fronte agli utenti e spiega così la faccenda dal suo punto di vista:

I commenti negativi che abbiamo ricevuto sull'App Store ci hanno toccato parecchio, i nostri voti sono crollati e con loro anche gli incassi. Gli utenti sono stati frustrati -giustamente- ma invece di rivolgersi a noi per ottenere assistenza, hanno lasciato un commento sull'App Store.

Il peggio è che non possiamo rispondergli. Mi rattrista vedere degli utenti con delle difficoltà, di sapere che possiamo aiutarli, ma che non abbiamo nessun mezzo per comunicare con loro. Questo vuol dire che qualcosa deve cambiare sull'App Store.

Questo problema dei commenti ritorna regolarmente sul tavolo, quasi da quando Steve Jobs presentò l'App Store nel 2008, senza che Apple ceda di un millimetro; trovare una soluzione resta molto difficile. Ma può darsi che le cose cambino presto: su Google Play agli sviluppatori è permesso lasciare una risposta pubblica ad un commento e, da qualche giorno a questa parte, Microsoft sta testando un procedimento simile con qualche editore, pensando di generalizzare il sistema in un secondo momento. Un editore potrà rispondere direttamente a un utente, il quale riceverà una mail da parte di Microsoft con le informazioni di contatto dello sviluppatore dell'app. Se questo procedimento di risposte ai commenti diventasse comune, sarebbe quasi obbligatorio per Apple allinearsi, anche se sicuramente lo farebbe stabilendo le sue proprie regole.

Realmac software

Via | macg

  • shares
  • Mail