iOS 7.1 e iOS 7.1.1 svelano l'arrivo di Siri per Apple TV

All'interno delle pieghe del codice di iOS 7.1 e iOS 7.1.1 sono stati scovati i riferimenti a Siri per Apple TV.

È da tanto che si parla del debutto di Siri sul set-top box di Cupertino. Su questa possibilità, in effetti, non esistono praticamente dubbi più o meno da quando Steve Jobs stesso ammise di aver “imbroccato” la ricetta giusta, mescolando tra loro Siri, Facetime, iCloud, App Store e tutto il resto per ottenere un prodotto inedito e innovativo che si spera funzioni meglio del concept mostrato nel divertente video di apertura.

Qualcuno ha parlato addirittura di una "bacchetta magica" ovvero di un controller tipo Wiimote per interagire con Apple TV in modo più intuitivo, ma mentre su quest'ultimo punto è aleggia ancora il mistero, sul modesto assistente virtuale di Apple le nebbie si stanno finalmente diradando. Sono stati infatti scoperti i riferimenti ad una versione di Siri per Apple TV sia in iOS 7.1 che in iOS 7.1.1, rilasciato giusto ieri.

Si tratta di un aggiunta recente, tant'è che in iOS 7.0.6 non ve n'è traccia. A riguardo, 9to5Mac scrive:

Il codice scovato dentro il SDK di iOS 7.1 suggerisce che Siri stia per sbarcare su Apple TV in futuro.[...]
Il file è una risorsa della lista di proprietà per Assistant (il nome interno di Apple per Siri), contenente informazioni sulla funzionalità. L'array UIDeviceFamily dichiara quali piattaforme sono compatibili con la feature.
Come mostrato nella documentazione di Apple, '1' e '2' rappresentano le famiglie iPhon/iPod touch e iPad. Il numero ’3' rappresenta invece la famiglia delle Apple TV.

E quel '3' esiste esattamente da quando Apple TV ha iniziato ad essere basata su iOS, quindi potete prenderlo come un dato di fatto. Potete anche dare un'occhiata voi stessi alla documentazione; l'abbiamo raccolta nella piccola gallery qui sotto.

Apple TV - Siri

Riferimenti ad una nuova versione di Apple TV erano già stati rilevati in iOS 7.1 tempo addietro ma da allora è cambiato poco o nulla. Non sappiamo se il nuovo modello disporrà già di Siri, se sarà costituito da un ibrido Apple TV e Airport Express o se invece sfoggerà una maggiore integrazione con iOS. Se non alto, almeno a dire di Ming Chi Kuo, per saperlo dovremo attendere pochi mesi: se ne riparlerà almeno tra settembre e ottobre di quest'anno. Il che significa che fino ad allora la mela sarà vulnerabile agli attacchi di Amazon fireCore e di qualunque altra diavoleria tireranno fuori i nemici di Google.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: