Apple chiude il supporto ad AIM nelle vecchie versioni di iChat

Con una mossa che non mancherà di creare malcontento, Apple ha annunciato la chiusura dei login ad AIM tramite iChat nelle vecchie versioni di OS X.

ichat_byebye

Con una nota di supporto pubblicata sul proprio sito Web, Apple ha annunciato che l'uso di l'uso degli ID me.com or mac.com per il login su network AIM continuerà a funzionare solo per quanti possiedono OS X 10.7.2 o superiori. Il cambiamento sarà ufficialmente messo in atto a partire dal prossimo 30 giugno 2014.

La ragione della novità è di natura squisitamente tecnica:

Per garantire un'esperienza sicura e affidabile, i clienti che usano un ID mac.com o me.com per accedere al servizio AIM tramite iChat devono eseguire l'aggiornamento del proprio Mac a OS X 10.7.2 o versioni più recenti entro il 17 maggio 2014 per continuare a usare il servizio AIM.

Il che significa, niente più messaggi di testo, chat video e condivisione schermo per tutti quelli che hanno un ID AIM che termina con mac.com o me.com. Le soluzioni sono drastiche ma non impossibili. Ecco nel dettaglio cosa potreste fare.

Le possibile soluzioni

Per fortuna, c'è una serie di iniziative che potete mettere in campo per risolvere il problema; la fregatura è che non saranno indolori. Se siete fermi a OS X Leopard 10.5, avete due strade davanti: se il vostro Mac è compatibile con Mavericks, aggiornate a Snow Leopard -disponibile su questa pagina dell'Apple Store online a 18€- e quindi passate gratuitamente a Mavericks. Potete verificare l'eventuale compatibilità del computer con questo documento tecnico. Se invece la cosa non è fattibile, o non vi interessa, dovrete creare ex novo un account AOL sul sito web AOL ex novo e ripopolare i contatti uno a uno.

A tutti quelli fermi a OS X Snow Leopard 10.6 o OS X Lion 10.7, invece, si consiglia caldamente di passare a Mavericks; l'alternativa, infatti, è crearsi un account AOL diverso.

Come noto, lo sviluppo di iChat è stato interrotto in favore di Messaggi, la controversa applicazione per la messaggistica su Mac che debuttò in Beta con Lion; stando ai dati più recenti di Net Applications, almeno il 51% degli utenti è già passata a Mavericks, laddove solo il 19% è fermo alle varianti più datate, il che significa che non pochi resteranno all'asciutto. E le cose non potranno che peggiorare in futuro. Insomma, o cambiate account, o dovrete dire addio all'elegante chiamata a 3, agli effetti di Photo Booth e ad iChat Theater. fate la vostra scelta.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail