iTV, al via la produzione pilota di pannelli OLED 65" per la tv di Apple

Voci provenienti dalla Corea del Sud affermano che Apple ha avviato la produzione di pannelli OLED da 65". Per la mitologica iTV, ovviamente.

Ci risiamo. Sul Korea Herald si legge in queste ore che, a dire di un noto analista di IBK Securities, Apple ha richiesto ad un produttore sudcoreano dei campioni di pannelli da impiegare con ogni probabilità in una futura iTV, la smart tv di Cupertino con Siri, Facetime, App Store e supporto ad iCloud.

Nel dettaglio, si vocifera di pannelli OLED molto ampi, da ben 65 pollici, destinati alla produzione di massa di una ipotetica "iTV" l'anno prossimo. Ovviamente, e come al solito in questi casi, manca qualunque dettaglio che possa aiutare a far luce sul caso; non si conosce neppure il nome della società coinvolta, indicata semplicemente come "produttore locale di display." Il quotidiano recita:

"Circa 2 milioni di iTV Apple da 65 e 77 pollici con display a cristalli liquidi colpiranno il mercato durante la seconda metà di quest'anno. Tuttavia, gli impiegati Apple hanno visitato questa società locale a ottobre 2013, per poi rimandare i piani al prossimo anno," ha affermato una voce vicina alla materia lo scorso sabato. "In seguito alla visita, i prezzi delle azioni del produttore di display sono crollati."

Peccato che più di qualche elemento non torni. Prima di tutto, le televisioni OLED sono relativamente rare, per la semplice ragione che questa tecnologia costa ancora troppo e le forniture sul mercato scarseggiano. In Giappone, neppure Japan Display e Sharp non sono ancora pronte alla produzione di massa di pannelli OLED così grandi, il che implica che Apple avrebbe grossi problemi a raggiungere simili ritmi produttivi.

E poi c'è da considerare che, per stessa ammissione di Steve Jobs, il "business delle TV è terribile; le tv non sono versatili e i margini fanno schifo." E questo spiega perché in teoria Apple non avrebbe la minima intenzione di lanciarsi in questo mercato.

Poi, però, tornano alla mente i tanti rumors che si sono susseguiti in questi anni sull'argomento, e all'improvviso sparisce ogni certezza. Dopotutto, se la storia e l'esperienza insegnano qualcosa, è proprio che in fin dei conti le indiscrezioni hanno sempre un qualche fondo di verità; quanto alle dichiarazioni di Steve Jobs, invece, non sarebbe mica la prima volta che cambia idea.

itv-concept-images

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail