Office per iPad, ad Apple va il 30% degli abbonamenti Office 365

Microsoft non sfugge alle richieste della mela. E come tutti altri sviluppatori, verserà ad Apple il 30% dei ricavi provenienti dagli abbonamenti.

Sembra passata una vita da quando Microsoft si scornava con Apple per le questioni finanziarie che portarono al blocco di SkyDrive su App Store. E per la i beffardi ricorsi della storia, si sono trovati loro stessi -per la prima volta- a combattere contro una piattaforma molto diffusa ma non di loro proprietà. Tant'è che ora sono stati costretti a concedere ad Apple il 30% dei proventi degli abbonamenti ad Office 365, pena l'estinzione dall'ecosistema iOS.

Merito probabilmente del cambio di dirigenza. Stando a quel che si legge su Re/code, infatti, pare che Satya Nadella sia molto più umile del predecessore, e soprattutto più incline ad ottemperare alle richieste di Apple:

In verità, Microsoft offre abbonamenti ad Office 365 in Office per iPad, appena rilasciato, e nelle altre app Office e, sì, sta versando il 30% dei guadagni ad Apple. Microsoft si è rifiutata di commentare ulteriormente.
Apple ha adottato le maniere forti con tutte le società che pubblicano e che vendono su App Store; anche gli abbonamenti vanno ben oltre i contenuti per iPad: se si vende all'interno dell'app, devono farlo coi metodi di Apple e cedere il 30%.

E in uno scambio di cortesie digitali tra CEO, su Twitter Tim Cook ha dato il benvenuto a Microsoft, cui Nadella ha risposto garrulo:

Grazie Tim, siamo eccitati all'idea di portare la magia di Office sugli iPad dei clienti.

E dunque, sebbene Microsoft Office per iPad sia gratuito, parte degli abbonamenti finiranno nei forzieri di Cupertino. L'abbonamento costa 99,99€ l'anno e dà diritto all'uso di Office in mobilità fino ad un massimo di 5 tablet iOS o Android, e 5 computer, Mac o Windows. Qui di seguito trovate i link diretti.

Microsoft Word for iPad
Microsoft Excel for iPad
Microsoft PowerPoint for iPad

microsoftword-ipad

  • shares
  • Mail