iPad, per gli utenti è più simile al Mac che all'iPhone

Per gli utenti l'iPad non è un iPhone ipertrofico, ma quintessenza della portabilità fatta computer. Lo rivela un nuovo, evidente trend.

cirp-2104-ipad-sostituzione

Una recente ricerca di mercato condotta da Consumer Intelligence Research Partners (CIRP) rivela che il ciclo di vita degli iPad è superiore a quello degli iPhone; in altre parole, mentre i telefoni vengono frequentemente sostituiti con modelli più recenti, i tablet durano molto più tempo. Come i Mac o addirittura come le tv.

Il sondaggio è basato su un campione di oltre 2.000 utenti statunitensi che hanno comprato un iPhone, iPad o Mac a marzo 2013, e rivela abitudini piuttosto interessanti. Se l'iPad si rompe, o viene smarrito/rubato, metà degli utenti possono convivere con questo dolore per molto tempo, sicuramente più che se fosse accaduto al loro iPhone. Inoltre, sono più propensi a donare il vecchio modello a familiari e amici, al momento dell'acquisto:

"Riteniamo che Apple preferirebbe che l'iPad diventasse un grosso iPhone" conclude il documento. "Sospettiamo, tuttavia, basandoci sui dati CIRP riguardo quanti acquirenti li usano, che è un po' come un Mac, una TV, un iPod, tutti rimpiazzati con minore frequenza."

Tassi di sostituzioni simili rischiano di danneggiare pesantemente le vendite future, soprattutto il mercato sarà completamente saturo; per il momento, ad ogni buon conto, Apple non ha di che preoccuparsi: nonostante la rapida crescita di Android, infatti, continua a restare il produttore più importante, con un market share mondiale del 36% e 26 milioni di iPad commercializzati nel Q1 2014. In totale, Cupertino ha venduto la bellezza di 195 milioni di iPad.

  • shares
  • Mail