Apple TV integrerà un sensore di movimento

La prossima Apple TV potrebbe essere dotata di un sensore di movimento simile al Kinect della Xbox

Apple-TV-Kinect

La Apple TV è uno dei pochi dispositivi della Mela ad essere priva di una fotocamera integrata, ma le cose potrebbero cambiare già dalla prossima generazione, dato che Apple sarebbe alla ricerca di esperti per dotare la nuova Apple TV di un sensore di movimento in modo che sia possibile impartire comandi attraverso il movimento delle mani nell'aria, un po' come avviene con il Kinect della Xbox.

Tra le offerte di lavoro di Cupertino sono infatti comparsi alcuni annunci che riguardano la ricerca di esperti nel settore del riconoscimento delle immagini. In particolare Apple è alla ricerca di Camera Algorithms Developer, Camera Tuning Framework Engineer e Media System Performance Engineer, ovvero sviluppatori ed ingegneri che hanno esperienza nell'utilizzo di framework per la cattura delle immagini.

In queste offerte di lavoro viene specificato che gli esperti dovranno lavorare sull'evoluzione dei vari prodotti Apple, sia quelli già dotati di fotocamera, sia quelli che al momento ne sono privi, come appunto la Apple TV.

Ricordiamo che verso la fine del 2013 Apple aveva acquisito per 360 milioni di dollari la PrimeSense, società israeliana specializzata nel riconoscimento tridimensionale delle immagini, responsabile della tecnologia alla base del Kinect della Xbox 360 di Microsoft.

Diverse indiscrezioni sostengono da tempo che Apple stia lavorando ad una nuova Apple TV dotata proprio della tecnologia di PrimeSense, in modo che sia possibile impartire comandi al dispositivo attraverso particolari gesture da effettuare nell'aria.

Secondo Bloomberg la nuova Apple TV potrebbe addirittura essere presentata in Aprile, ma non sarebbe in vendita prima del prossimo autunno, per dare modo agli sviluppatori di creare le applicazioni che sfruttino appieno queste nuove funzionalità.

  • shares
  • Mail