iPhone 6 design ispirato a iPhone 5c e iPod nano

Il nuovo iPhone 6 potrebbe avere un design simile a quello dell'iPhone 5c

iPhone-6-5c

Secondo alcune indiscrezioni raccolte dal sito giapponese MacOtakara, il prossimo iPhone dotato di ampio schermo da almeno 4.7 pollici non andrebbe a sostituire gli attuali iPhone 5c e iPhone 5s, ma estenderebbe verso l'alto la gamma iPhone.

Diversamente da quanto accaduto con l'iPhone 5, uscito dal listino e sostituito dall'iPhone 5s, il nuovo iPhone 6 non manderebbe in pensione il suo predecessore, ma lo affiancherebbe nella gamma iPhone.

Secondo la fonte Apple avrebbe deciso di produrre il prossimo iPhone in due varianti, una con display da 4.7 pollici ed una con display da 5.7 pollici, con un design più simile a quello dell'iPhone 5c che non a quello dell'iPhone 5s.

La scocca posteriore dei futuri iPhone infatti riprenderebbe il profilo arrotondato dell'iPhone 5c, compresi i tasti del volume ed i fori del microfono e degli altoparlanti, ma si ispirerebbe anche al design dell'iPod nano di settima generazione.

Gli attuali iPod nano infatti sono proposti negli stessi colori dell'iPhone 5c, ma al posto della scocca in policarbonato hanno un corpo in alluminio anodizzato, come del resto gli iPod touch di quinta generazione, il cui design riprende in piccolo quello dell'iPad mini e dell'iPad Air. Guarda caso c'è chi ipotizza che il nuovo smartphone della Mela possa chiamarsi iPhone Air.

La fonte afferma che l'iPhone da 4.7 pollici misurerà 14 x 7 cm, mentre il modello da 5.7 pollici avrà dimensioni di 16 x 8 cm. Entrambi i modelli saranno spessi solo 7 mm, con l'obiettivo della fotocamera posteriore che sporgerà leggermente come negli attuali iPod touch, ma forse la versione finale potrebbe avere uno spessore di 7.5 mm per inglobare completamente l'obiettivo.

In passato le indiscrezioni riportate dal sito MacOtakara si sono rivelate piuttosto attendibili, come nel caso del doppio flash a LED dell'iPhone 5s, del design dell'iPod nano di settima generazione e dell'iPod touch di quinta generazione.

  • shares
  • Mail