Pioneer: un aggiornamento firmware porterà CarPlay sulle autoradio esistenti

Dopo tante promesse e qualche marcia indietro, forse questa è la volta buona. Pioneer ha promesso un aggiornamento firmware che porterà CarPlay sulle autoradio con display a scomparsa esistenti.


Aggiornamento del 16 aprile 2014, a cura di Giacomo Martiradonna.

Apple CarPlay è una tecnologia più sofisticata e costosa di quanto inizialmente preventivato, e questo spiega l'andamento un po' erratico e gli umori cangianti delle società di terze parti coinvolte nel progetto. Da una parte vorrebbero lanciarsi a capofitto nell'impresa, ma dall'altra appaiono restie a fare promesse o annunciare date. Dopo un po' di tira e molla, Pioneer ha rilasciato tuttavia un comunicato stampa molto promettente e che non lascia adito a dubbi: presto arriverà un aggiornamento firmware che estenderà CarPlay alle sue autoradio con display a scomparsa esistenti.

Utilizzando gli ampi display LCD a scomparsa di Pioneer, CarPlay porta in auto il controllo vocale di Siri®, e consente agli utenti iPhone di avvalersi di tutte le sue feature senza staccare mai gli occhi dalla strada. Con CarPlay, i consumatori dotati di iPhone 5s, iPhone 5c e iPhone 5 possono usare Siri per fare e ricevere chiamate, comporre messaggi o rispondervi, usare le Mappe Apple per la navigazione e ascoltare la propria musica, i podcast e iTunes Radio. Per maggiori informazioni su CarPlay, visitate la pagina ufficiale www.apple.com/ios/carplay.

Ovviamente, la compatibilità sarà garantita solo ai dispositivi più recenti rilasciati nel corso del 2014. Si tratta di gingilli con prezzi che partono da 550€ e che superano i 1.000€ nei modelli di punta. Per quanto concerne il mercato italiano, l'update è garantito per questi quattro modelli di autoradio: AVIC-F60DAB, AVIC-F960BT, AVIC-F960DAB e AVH-X8600BT.

Prezzi certamente rilevanti, e un filo più elevati di quelli preannunciati per Alpine, che invece versano attorno ai 500$-700$ per il mercato USA. Vedremo come andranno le cose: di sicuro, appare chiaro che tolti Pioneer, Alpine, Mercedes-Benz e pochi altri, le novità su questo fronte per il 2014 non saranno poi così tante.

Per maggiori informazioni su Pioneer e CarPlay -e per novità dell'ultim'ora- è possibile consultare la pagina ad hoc creata su pioneer-carglobal.com/CarPlay.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Apple CarPlay, anche Pioneer lavora ad una soluzione per tutte le auto


pioneer-carplay

Aggiornamento del 13 marzo 2014, a cura di Giacomo Martiradonna.

Il sistema integrato di intrattenimento e assistenza alla guida CarPlay lanciato da Cupertino all'inizio del mese non sarà appannaggio solo dei nuovi modelli di Ferrari, Mercedes-Benz e Volvo e degli altri produttori; presto saranno lanciati dei prodotti che ne estenderanno la compatibilità anche sulle auto già in circolazione con la facilità con cui si monta una nuova autoradio.

Sapevamo che Mercedes-Benz era già al lavoro su un progetto simile, e ora Pioneer la segue (è il caso di dirlo) a ruota. Lo ha rivelato MacRumors, che scrive:

Pioneer Electronics, una società che produce molti sistemi elettronici per auto, sta indagando sulla possibilità di implementare la compatibilità a CarPlay sui prodotti esistenti e futuri. [...]
Sebbene il servizio abbia debuttato da principio esclusivamente sulle auto di Ferrari, Mercedes-Benz e Volvo, sembra che CarPlay possa essere introdotto in una gran quantità di veicoli attraverso Pioneer, attraverso uno dei suoi sistemi audio e di navigazione
aftermarket dedicato al mondo automobilistico.

A differenza dei prodotti Mercedes, che saranno appannaggio esclusivo dei vecchi modelli Mercedes, tuttavia, i dispositivi Pioneer dovrebbero adattarsi ad un parco molto variegato di vetture. Ed è così che questo nuovo segmento di mercato potrebbe trasformarsi nell'ennesima gallina dalle uova d'oro per Cupertino; in fondo, la compatibilità con la piattaforma QNX di BlackBerry apre le porte perfino ai sistemi di infotainment già installati, il che significa che presto molti altri produttori saliranno sul medesimo treno.

CarPlay si potrà installare su ogni auto


apple-carplay-mercedes

Il nuovo sistema di intrattenimento e assistenza alla guida CarPlay, presentato da Apple al salone di Ginevra, non è esclusivamente dedicato alle più recenti Ferrari, Mercedes e Volvo, ma a qualsiasi tipo di automobile, comprese quelle meno recenti.

A rivelare questa notizia non è stata Apple, ma indirettamente la Mercedes, che ha esplicitamente affermato di essere al lavoro per realizzare dispositivi aftermarket in grado di fornire ai precedenti modelli della casa automobilistica le funzionalità offerte dal sistema CarPlay.

La Mercedes non ha dichiarato quando questi dispositivi saranno disponibili e nemmeno come si integreranno con i precedenti sistemi di bordo, ma probabilmente saranno degli adattatori che permetteranno l'interfacciamento con l'iPhone sfruttando protocolli piuttosto diffusi in ambito automobilistico, come la piattaforma QNX di BlackBerry.

Il sistema CarPlay potrebbe quindi essere facilmente connesso anche ad una serie di dispositivi aftermarket destinati a qualsiasi tipo di veicolo, dotati di display touch e microfono per l'utilizzo dei comandi vocali impartiti tramite Siri.

Non sarà quindi necessario installare in auto un iPad mini per godere appieno delle funzionalità di CarPlay, ma basterà un piccolo tablet in grado di replicare lo schermo del proprio iPhone attraverso il protocollo AirPlay.

Tutte le funzionalità di CarPlay infatti sono gestite direttamente dall'iPhone, che attraverso il connettore Lightning pilota il touchscreen secondario, la Volvo tuttavia ha dichiarato che in futuro sarà possibile anche fare a meno del cavo e utilizzare direttamente il WiFi per connettere l'iPhone al proprio sistema di bordo.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: