Campagna di assunzioni Apple in Asia per velocizzare la produzione

La produzione di nuovi dispositivi sembra andare al rallentatore: Apple rinfoltisce il team nei principali campus asiatici.

[embed1]

Apple ha lanciato una campagna di assunzioni di manager di catene di produzione e di ingegneri nei campus asiatici in Shanghai, in Cina e nei suoi uffici di Taipei a Taiwan. Lo scopo dichiarato di queste assunzioni è di sveltire la produzione dei nuovi prodotti della Mela e di espandere le catene di montaggio.

Il Wall Street Journal scrive che Apple sta cercando di convincere ingegneri della concorrenza a raggiungere le sue file. Le ditte particolarmente mirate per le assunzioni sono HTC, Inventec ed altre ditte taiwanesi del campo della tecnologia. Lo scopo di queste assunzioni mirate è di creare un team di ingegneri specializzati a Taipei. Tutte queste nuove assunzioni dovrebbero aiutare ad aumentare i ritmi di produzione in Cina, dato che il team messo in piedi dovrà lavorare a stretto contatto coi produttori asiatici partner di Apple.

Le linee di produzione principalmente prese di mira sono quelle dell'iPad e dell'iPhone: i due prodotti di punta di Apple che spesso risentono di ritardi nella produzione.

Un altro compito del team di Taiwan sarà di supervisionare la qualità dell'hardware Apple in Cina: è noto che le difficoltà di assemblaggio di alcuni dispositivi sono state la causa di rallentamenti nella produzione e nella distribuzione, l'ultimo dei quali è stato il sensore Touch Id degli iPhone 5s per le impronte digitali.

Apple non ha iniziato ad incrementare la sua presenza sul suolo asiatico solo adesso: sono ormai due anni che l'azienda di Cupertino sta seguendo una strategia precisa di assunzioni in Asia, con un aumento nel corso dell'anno 2013. Gli ingegneri Apple sul suolo cinese sono ormai più di 600 e prossimamente aumenterà anche il numero di manager delle catene di montaggio e supervisori della qualità del software.

Via | WSJ

  • shares
  • Mail