MacBook Pro e Final Cut: importanti aggiornamenti ad aprile?


Diciamolo subito, siamo a livello di mera speculazione ma la possibilità che si concretizzi è tutt'altro che campata in aria. Secondo i ragazzi di Three-Guys-And-A-Podcast, tra qualche mese vedremo un'importante rivisitazione del MacBook Pro, oltre ad un consistente aggiornamento di Final Cut Studio, di cui però non si sa praticamente nulla. Fiato sospeso fino ad aprile 2011.

A ottobre si è parlato di MacBook Air, e c'è da considerare che Apple non partecipa più al Macworld Expo. E visto che a gennaio verrà probabilmente presentata la prossima generazione di iPad (quello più sottile e con webcam frontale), la finestra più prossima rimasta disponibile è la primavera ventura. Ad aprile, insomma, potremmo assistere ad una interessante variazione sul tema MacBook Pro declinata secondo i dettami del nuovo mantra di Cupertino: in futuro, tutti i portatili somiglieranno al MacBook Air.

Per questa ragione, le previsioni parlano di un re-design completo, di nuovi tagli di memorie SSD fino 512GB, della rimozione del SuperDrive e eventualmente dell'introduzione di una inedita porta di connessione LightPeak. Per non spaventare troppo l'utenza professionale con la nuova direzione intrapresa, tuttavia, Apple potrebbe optare di mantenere un design da 15" più conservativo, e prezzi a partire dai soliti $1.999 per l'entry level.

Per quanto concerne Final Cut, invece, sappiamo più niente che poco. Ora che finalmente gli ingegneri di Cupertino non sono più concentrati su AirPlay, è probabile che la suite professionale dedicata all'editing audio video faccia quel salto spettacolare promesso da Steve Jobs. Si vocifera di un passaggio ai 64 bit e all'introduzione di nuove funzionalità e tecnologie, ma niente di più.

Su una cosa, tuttavia, non sembrano esserci dubbi. Tutte queste novità verranno presentate in un evento speciale di marzo, e rese disponibili al pubblico a partire da aprile. Un'attesa piuttosto lunga.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: