Un italiano si aggiudica un rarissimo Apple I

Un rarissimo Apple I assemblato da Steve Wozniak, ce ne sono solo 50 in circolazione, è stato venduto all'asta dalla casa Christie's per la cifra record di £133.250 (€157.245): un vero record storico per un personal computer. Ad aggiudicarselo è un collezionista privato italiano: Marco Boglione.

Lo stesso Wozniak era presente all'asta e si è offerto di autografare il cimelio a chiunque fosse riuscito ad aggiudicarselo, definendo il prodotto come il primo passo verso ciò che sarebbe diventato un personal computer.

Oggi un qualsiasi telefono cellulare offre capacità di calcolo dell'ordine di 1000 volte superiori a quelle dell'Apple I. Costruito tra il 1976 e il 1977, ne furono assemblati solo 200, tutti rigorosamente a mano.

Quello venduto all'asta, il lotto #82, includeva una lettera firmata da Jobs che suggeriva i monitor compatibili con il computer e tutti gli accessori di supporto originali, compreso il lettore di cassette e la fattura di vendita originale ($741.66), oltre che l'adattatore di cassette. Il manuale operativo ha il logo originale Apple in prima pagina, che ritrae Sir Issac Newton sotto l'albero di mele.

Tutt'altro che felice invece, l'asta di alcuni scritti di Alan Turing (padre dell'informatica), per i quali non sono state avanzate offerte convincenti. I manoscritti rimangono alla casa d'aste che ora è libera di avviare contrattazioni private.

[Via MacNN | PuntoInformatico]

  • shares
  • Mail
40 commenti Aggiorna
Ordina: