Adobe testa Flash ottimizzato per MacBook Air


Al Summit Web 2.0 tenutosi a San Francisco, il CEO di Adobe Shantanu Narayen ha affermato che i suoi sono al lavoro per rilasciare quanto prima una versione ottimizzata di Flash per il nuovo MacBook Air. Proprio il primo Mac a uscire sguarnito di Flash dalla fabbrica.

Quando, tra le polemiche, Apple ha deciso di rimuovere il plugin Adobe dall'OS preinstallato su ogni MacBook Air, in molti credettero ad un escamotage per dare un aiutino alle prestazioni del supersottile con la mela. D'altro canto, test empirici hanno dimostrato come la sola presenza del plugin e qualche pubblicità in Flash qua e là siano sufficienti a decurtare di due ore l'autonomia complessiva del dispositivo. In seguito, un portavoce di Cupertino ha spiegato che la scelta era dovuta esclusivamente alla volontà di garantire all'utente la versione del plugin più aggiornata possibile, quella cioè scaricata dal Web, ma ormai il danno era fatto.

E così, sull'argomento tornano all'attacco da Adobe, lasciando intuire che i risultati dei test sarebbero causati dalla scarsa ottimizzazione:


Quando abbiamo accesso all'accelerazione hardware, abbiamo provato che le prestazioni di Flash sono uguali o persino migliori su ogni piattaforma.

Buone notizie, dunque, visto che a dire di Narayen in cantiere c'è una versione beta del plugin specificatamente pensata per il MacBook Air e testata proprio in queste ore. Niente date di rilascio, per ora, ma non dovrebbe mancare moltissimo a una nuova puntata della faccenda.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: