Cuffie con sensori biometrici nei brevetti di Apple

Nuovi brevetti appartenenti ad Apple e pubblicati di recente, illustrano i piani per inserire in alcuni futuri headset, sia auricolari che cuffie, sensori biometrici in grado di monitorare la salute e lo stato fisico durante il fitness.


apple-cuffie-sensori-biometrici

Alcune documentazioni legate ad Apple, pubblicate nelle ultime ore e portati all'attenzione da Appleinsider, anticipano quelli che potrebbero essere i piani futuri per alcune nuove tecnologie e nuovi gadget della società di Cupertino. La fonte, come spesso capita, è l'U.S. Patent & Trademark Office e si tratta appunto di brevetti che illustrano i progetti per delle particolari cuffie, elementi di tecnologia indossabile dotati di sensori biometrici in grado di registrare alcuni aspetti dello stato fisico dell'utilizzatore.

Attraverso le pagine del documento vengono presi in considerazione tanto dei potenziali auricolari quanto delle cuffie a padiglione e si illustrano diversi metodi di applicazione per i sensori. Più specificamente la tecnologia è indirizzata all'analisi delle attività di fitness con la registrazione di dati come la velocità e la distanza percorsa. Questi headset sarebbero inoltre in grado di percepire anche dati biometrici come la temperatura corporea, il battito cardiaco e la traspirazione, ma non ci sono riferimenti specifici a quali sarebbero i metodi di misurazione in questo caso.

In aggiunta a tutto questo, grazie a giroscopi, sensori di movimento ed accelerometri, sarebbe anche possibile controllare i dispositivi connessi tramite movimenti del capo, per compiere azioni come cambiare traccia musicale o modificare il volume.

Si tratta dunque dell'ennesima aggiunta ad un piano articolato di Apple che, soprattutto nell'ultimo periodo, si è dimostrata piuttosto interessata alla tecnologia legata al monitoraggio della salute. L'app Healthbook è solo uno degli strumenti di cui abbiamo sentito parlare e sono molte le voci legate all'iWatch, come la tecnologia di predizione degli infarti, l'entrata nel team di Apple di un nuovo esperto di sensori biometrici e l'interesse per Basis, di un interessante fitness tracker.

  • shares
  • Mail