Kevin Lynch ribatte alla "campagna negativa di Apple" contro Adobe Flash

Kevin Lynch ad Adobe Engage '08

"Gli attacchi attuali di Apple contro Flash sono gratuiti", ha dichiarato Kevin Lynch in una recente intervista a Fast Company. Il CTO di Adobe ha reagito così alle recenti critiche riguardo alla riduzione dell'autonomia dei nuovi MacBook Air con l'uso di Flash.

"Quello del consumo della batteria è un finto argomento", dice Lynch. "Ogni tipo di tecnologia consuma più risorse se viene usata per riprodurre contenuti rispetto a quando non è usata per nulla". Lapalissiano.

Se poi si giudicano le prestazioni di Adobe Flash rispetto ad HTML5, Lynch afferma che Flash è in un certo modo più efficiente:

Se usate HTML5 per visualizzare pubblicità, sarà necessaria al meno della stessa quantità di potere computazionale che con Flash.

Ma ciò che disturba maggiormente Kevin Lynch è "la campagna negativa" che Apple sta alimentando -a suo dire- contro Flash. È un peccato, dice, perché gli utenti, così come i lavoratori di Adobe, vengono frustrati a causa del volere di una sola compagnia.

Nonostante queste dichiarazioni non proprio tenere, Kevin Lynch ha riaffermato l'interesse di Adobe nello sviluppare strumenti per HTML5. Di fatto, Adobe supporta attivamente HTML, vedendo in esso una grande possibilità. Una possibilità assolutamente non in contrasto con Flash, che secondo Lynch, ha convissuto e conviverà ancora molti anni con HTML5.

[Foto Robert Scoble]

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: