iWatch, Apple sceglie le batterie a gradini di LG Chem per il suo smartwatch

Per il suo smartwatch, Apple utilizzerà le batterie a gradini prodotte da LG Chem, che hanno la caratteristiche di adattarsi alle forme più disparate.

LG Chem ha sviluppato un tipo di batteria con design "a gradini" ("stepped battery" diversa dal brevetto sulla batteria curva) che permette di riempire tutto lo spazio disponibile anche nei dispositivi con forma stondata. Si tratta di un prodotto molto efficiente, flessibile e longevo, ed ecco perché è stato scelto per alimentare iWatch, lo smartwatch con la mela in arrivo entro la fine dell'anno.

Lo ha rivelato Korea Herald in un recente articolo, in cui si legge:

Contrariamente alle ultime indiscrezioni sull'energia solare, Apple ha confermato che continuerà ad affidarsi alle batterie agli ioni di Litio per il suo futuro iWatch. Queste batterie sono fornite per lo più da Samsung SDI, LG Chem e Tianjin Lishen Battery, stando alle fonti vicine all'industria.
Ciò significa che i produttori locali forniranno prodotti per il più grosso rivale di Samsung.
"Apple utilizzerà la batteria a gradini di LG Chem visto che offre una migliore longevità delle altre e può essere applicata alle forme più disparate," ha affermato una fonte che ha richiesto di non essere identificata.

In effetti, Apple ha esplorato diverse modalità di caricamento di iWatch, dal solare a quella automatica, basata sui movimenti del braccio, senza dimenticare la ricarica a induzione; evidentemente, però, la tecnologia non è semplicemente ancora pronta per un simile impiego. E visto che cavallo vincente non si cambia, meglio dunque affidarsi agli ioni di Litio, che non tradiscono mai.

La batteria progettata da LG, tuttavia, offre in media il 16% di capacità in più rispetto alla concorrenza, il che significa tante ore in più di uso in mobilità. E visto che l'autonomia costituisce uno dei problemi più grossi di iWatch, non sorprende tutta questa attenzione al dettaglio da parte di Cupertino.

  • shares
  • Mail