Scentee lancia le notifiche olfattive su iPhone e iPad

Una società giapponese ha lanciato un nuovo, incredibile prodotto che consente all'iPhone e all'iPad di riprodurre gli odori e i profumi del mondo reale. Cibi compresi.

Se un iPhone capace di rilasciare odori e profumi è la novità tecnologica che stavate aspettando con più ansia, allora leggendo questo post riuscirete a malapena a contenere l'urgenza di urlare dalla gioia. La giapponese Scentee ha infatti lanciato un piccolo gadget per telefoni Apple capace di emettere aromi tutti da odorare. Esatto: sono ufficialmente arrivate le notifiche olfattive su iPhone e iPad.

Il gingillo si infila nel jack cuffie e si avvale di una particolare app di terze parti per attivare e controllare le miscela, vaporizzandola secondo l'input dell'utente, a intervalli regolari oppure in base a determinate condizioni tipo lo scoccare della sveglia mattutina. Il funzionamento è relativamente semplice: nello Scentee c'è una cartuccia con un liquido -costituito da profumo, acqua purificata e tensioattivi- che viene ridotto in goccioline attraverso le vibrazioni ultrasoniche e irradiato fino ad una distanza di 40 centimetri.

Lo "Starter kit English edition" è disponibile sul sito della società a 35$, è pagabile anche con Paypal, e offre anche una cartuccia, un manuale, il cavo per la ricarica micro USB e un piedistallo. Ovviamente, si può impostare solo un profumo per volta, a scelta tra fiori, frutti, caffè, curry, rosmarino ma molte altre note odorose arriveranno presto. Ogni ricambio costa 5$ e fornisce all'incirca 100 spruzzatine.

L'app Scentee -compatibile con iPhone 4S e superiori, e iPad 2 e superiori- è su iTunes dal 25 novembre 2013, ed è commercializzata su Amazon.com.jp almeno da settembre dello stesso anno, ma solo ora è disponibile anche per i mercati al di fuori del Giappone. Il video che vedete qui sopra, infine, riguarda HanaYakiniku, un'app -e un aroma- specializzata invece nello yakiniku, cioè l'equivalente nipponico della nostra grigliata mista; peccato soltanto che non sia dedicata al mercato occidentale. Ce ne faremo una ragione.

  • shares
  • Mail