iOS 8 introdurrà una nuova app chiamata Healthbook

Apple sta lavorando ad una nuova applicazione per iOS 8 chiamata Healthbook ed evidentemente legata al mondo del fitness, grazie al processore M7, e che preannuncia iWatch.

fitness-iphone

L'ultimo voce che circola nel mondo della mela rivela che Apple potrebbe aver intenzione di reinventare anche il mondo del fitness e della salute. Sono mesi che a Cupertino vengono assunti esperti nel settore degli strumenti medici, e forse iWatch è solo uno delle tessere di un mosaico ben più grande. Stando a quanto rivela 9to5Mac, infatti, pare che iOS 8 avrà una nuova app chiamata Healthbook capace di aggregare tutti i dati riguardanti il nostro stato di salute e i nostri allenamenti provenienti dal processore M7 e dagli altri gingilli.

L'app terrà costantemente sotto controllo la pressione sanguigna dell'utente, l'idratazione, il battito cardiaco e potenzialmente molte altre informazioni fino ad arrivare al livello di ossigenazione del sangue o dei livelli di glucosio. Potrebbe persino rammentargli quando prendere i farmaci:

L'app "Healthbook" dovrebbe ereditare parecchie caratteristiche da Passbook, che è un software per conservare le carte punti, i coupon e altre scartoffie normalmente conservate in un portafoglio fisico.
L'interfaccia della nuova app di fitness e salute consiste in una pila di tessere da scorrere con facilità. Ogni tessera rappresenta un allenamento diverso o una registrazione dello stato di salute. Il logo prototipo per "Healthbook" è simile all'icona di Passbook, ma è adornata con una grafica che rappresenta i parametri vitali.

Ma l'aspetto più interessante, probabilmente, è che l'app è stata progettata con iWatch bene in mente, il che suggerisce una stretta dipendenza tra iPhone, iWatch e il sostrato software. Sembra di capire che ci saranno comunque altre funzionalità, tipo navigazione e mappe, ma la focalizzazione principale resterà il monitoraggio dello stato di salute. In ogni caso, sul fronte delle mappe il lavoro da fare è ancora tantissimo, per cui non esistono certezze assolute.

Di sicuro, riferisce il New York Times, diversi top manager Apple si sono riuniti con la FDA il mese scorso per trattare sulle applicazioni mobili di classe medica. E visto che iOS 8 sarà presentato in anteprima a giugno, e che i nuovi modelli di iPhone seguiranno pochi mesi dopo, al debutto di iWatch mancano grossomodo 4, 8 mesi al più.

  • shares
  • Mail