Steve Jobs: Meizu ci ha rubato le idee


In seguito alle enormi pressioni esercitate dai legali di Cupertino e con l'avallo delle autorità cinesi preposte, Apple ha chiesto e ottenuto non soltanto che Meizu congelasse la produzione degli M8, ma che ne cessasse tout court la commercializzazione. Al plauso è seguito il commento di Steve Jobs in persona: "hanno rubato le nostre idee e la nostra proprietà intellettuale".

Stop immediato alle vendite, quindi, per via dell'intervento della SIPO, il Chinese State Intellectual Property Office che ha tra le competenze la salvaguardia della proprietà intellettuale e tra i suoi poteri quello di chiudere gli stabilimenti produttivi anche in assenza di regolare processo.

L'M8 rappresentava la risposta cinese all'iPhone originale presentato nel 2007, con un aspetto che -a giudicare dalle immagini apparse in rete in seguito al Macworld- ricordava parecchio il pupillo di Cupertino. Nell'ultima revisione di fine 2008 e basata su Windows Mobile le somiglianze erano notevoli, e tali da giustificare l'intervento di Apple, che è riuscita così a ottenere il blocco di produzione e commercializzazione. Il CEO di Meizu Jack Wong ha commentato così la vicenda:


Apple ha richiesto che fermassimo la produzione dell'M8 questo mese, e abbiamo accettato; ora però torna all'attacco pretendendo il divieto di commercializzazione. Posso gestire il congelamento della produzione, ma non la chiusura dei nostri negozi e dunque l'impossibilità di usare i nostri inventori. Se Apple e la IPO provinciale dovessero intraprendere un'ulteriore incontentabile misura, saremo costretti a fronteggiarli con un testa a testa.


E se per l'M8 le cose sono precipatate, non è chiaro invece che ne sarà dell'M9, il successore dell'M8 che tuttavia ancora non si è affacciato sul mercato e che si distacca maggiormente dal design Apple. Ed è mistero pure sull'M9II, la revisione dell'M9 (anch'esso poco più che vaporware al momento) che, secondo Jack Wong, sembrava aver pesantemente influenzato il deisgn del nuovo iPod touch. Attualmente nessuno ha messo ancora le mani sull'M9, menchemeno sull'M9II, apparso fugacemente nelle pieghe del Web. Ma l'ipotesi che Apple possa essersi ispirata ad esso per il proprio lettore multimediale, in tutta onestà, è difficilmente difendibile. Ad ogni buon conto, buona fortuna.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: