iPhone 6, fotocamera con stabilizzatore elettronico dell'immagine e pixel più grandi

Secondo alcune recenti indiscrezioni provenienti da uno degli analisti di ESM-China, Apple equipaggerà l'iPhone 6 con un sistema di stabilizzazione elettronico dell'immagine anziché uno stabilizzatore ottico ed il sensore avrà pixel più grandi.


iphone-6-rendering


Aggiornamento del 29 Aprile 2014 a cura di Carlo

Le notizie riguardanti la prossima ammiraglia degli smartphone di Apple, l'iPhone 6, sono sempre al centro dell'attenzione e man mano che passano le settimane otteniamo sempre più dettagli che permettono di farci un'idea su come sarà questo nuovo telefono.

Ci si aspetta che la compagnia di Cupertino presenti il suo campione di nuova generazione in un periodo che oscilla tra il terzo ed il quarto trimestre del 2014 e le indiscrezioni che lo riguardano sono sempre più numerose, sebbene restino ancora in sospeso numerose domande sui dettagli tecnici.

Abbiamo una buona idea delle sue dimensioni e possiamo stabilire che si tratterà di un dispositivo sottile, informazione ripetuta in più di una leak. Questo fattore porta con se un altro dubbio: quale sarà lo spazio dedicato alla fotocamera?

In molti casi tra gli smartphone top di gamma i produttori sacrificano qualche misura in virtù di una migliore qualità fotografica facendo protrudere leggermente l'obbiettivo della fotocamera. Le immagini dell'iPhone 6 escludono questa possibilità ed il capo analista Sun Chang Xu di ESM China prova ad offrire una risposta.

Stando a quanto riportato su Weibo Apple avrebbe optato per un sistema di stabilizzazione elettronico dell'immagine anziché per il sistema OIS come precedentemente suggerito. Questo eliminerebbe l'ingombro del meccanismo di stabilizzazione hardware passando a quello software; il difetto è ovviamente una minore affidabilità e qualità dell'immagine in determinate condizioni.

Anche il sensore stesso, comunque, otterrà un miglioramento. La stessa fonte aggiunge che la fotocamera avrà a disposizione pixel da 1,75 micron anziché da 1,5 µm come nelle precedenti incarnazioni, contando quindi su un miglioramento nella qualità complessiva delle foto.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

iPhone 6 fotocamera con stabilizzatore ottico

iPhone-6-stabilizzatore
Aggiornamento del 17 marzo 2014, a cura di xtom.

Apple potrebbe dotare il prossimo iPhone 6 di una fotocamera con stabilizzatore ottico

Da un paio di mesi circola un'indiscrezione secondo la quale Apple avrebbe deciso di dotare il prossimo iPhone 6 di una fotocamera posteriore con stabilizzatore ottico, per ridurre l'effetto mosso nelle foto e nei video ripresi con l'iPhone.

Alcune voci sostengono che InvenSense, azienda specializzata nella produzione di sensori, si sia aggiudicata un ricco contratto di Apple, nonostante i dirigenti dell'azienda mantengano il più stretto riserbo.

InvenSense produce vari tipi di sensori, come giroscopi e accelerometri, che certamente potrebbero essere adottati nei prossimi iPhone, ma produce anche stabilizzatori ottici per le fotocamere degli smartphone.

Questi stabilizzatori fanno uso di appositi giroscopi che rilevano le vibrazioni e permettono a speciali attuatori di compensarle, muovendo opportunamente il sensore e le lenti della fotocamera.

Le riprese video risultano così più fluide, senza saltellamenti, mentre anche in condizioni di scarsa illuminazione è possibile scattare foto perfette, senza il fastidioso effetto mosso, che si verifica normalmente quando i tempi di esposizione aumentano.

Attualmente gli smartphone dotati di stabilizzatore ottico sono veramente pochi, come ad esempio alcuni modelli della serie Lumia di Nokia, mentre Samsung non ha mai adottato una simile tecnologia ed anche il prossimo Galaxy S5 ne sarà privo.

Apple invece di sfidare la concorrenza a suon di megapixel ha mantenuto invariata la risoluzione delle ultime tre generazioni di iPhone fermandosi a 8 megapixel, ma migliorando progressivamente le caratteristiche tecniche del sensore e delle ottiche. Apple ha anche dimostrato interesse nelle tecnologie alla base delle fotocamere con stabilizzazione ottica, depositando alcuni brevetti che presto potrebbero trovare applicazione nei prossimi iPhone.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

iPhone 6 con fotocamera da 8 megapixel stabilizzata

Secondo un report rilasciato da Nomura Securities l'improvviso crollo delle azioni di Largan Precision, produttore delle fotocamere dell'iPhone, sarebbe dovuto ad alcune indiscrezioni secondo le quali Apple avrebbe deciso di mantenere la risoluzione della fotocamera nel prossimo iPhone 6 a 8 megapixel.

Pare infatti che Apple abbia deciso di non sfidare la concorrenza sul numero di megapixel, ma sulla qualità dell'immagine, apportando diversi miglioramenti all'ottica e dotando la fotocamera del prossimo iPhone 6 di uno stabilizzatore di immagini ottico.

Il nuovo smartphone della Mela infatti dovrebbe essere molto sottile, si parla di circa 6 millimetri di spessore, per cui l'esiguo spazio interno avrebbe costretto gli ingegneri di Cupertino a rinunciare ad un sensore di dimensioni maggiori con un numero più elevato di pixel.

Come dimostrato da Nokia con alcuni smartphone della serie Lumia, lo stabilizzatore ottico permette di ridurre notevolmente le vibrazioni nelle riprese, ma sopratutto di scattare foto perfette anche in condizioni di scarsa illuminazione, senza che le immagini risultino mosse.

Apple ha adottato per la prima volta un sensore da 8 megapixel nel 2011 sull'iPhone 4S e lo ha mantenuto anche nei successivi iPhone 5, iPhone 5c e iPhone 5s, migliorandone di volta in volta le caratteristiche e le prestazioni.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: