Lethink, il MacBook con doppia batteria rimovibile


Dopo il clone della tastiera in alluminio, il re dei cloni dell'iPhone 3G e quello del MacBook Air, ecco la copia di un MacBook in policarbonato bianco. E c'è pure la doppia batteria intercambiabile.

A vederlo la somiglianza c'è tutta, fatta eccezione per il logo, qualche porta di troppo e l'orripilante scocca posteriore. Il Lethink che vedete qui sopra viene venduto con un processore Intel Atom D510 1.66GHz e grafica GMA 3150, con 1 GB di Ram espandibile a 2 GB, disco rigido a scelta tra 160GB e 320GB, schermo da 13,3" e risoluzione di 1366x768, tre porte USB, uscita VGA, uscita HDMI opzionale, porta LAN, slot SD e batteria rimovibile da 2400mAh.

Per quanto apparentemente simile all'originale, il trackpad non è ovviamente multi-touch, ma c'è la possibilità di sostituire il lettore ottico con una seconda batteria, così da assicurarsi il doppio dell'autonomia. Peccato che anche con questa configurazione, il produttore garantisca 3 ore e 28 minuti di funzionamento.

Il costo del gingillo, prodotto da GOME, è comunque ragionevolissimo. Parliamo di 2.999 Yuan (336 Euro) nella configurazione con hard disk più capiente e RAM da 2 GB. E con appena 300 Yuan in più (33 Euro), ci si può portare a casa un clone dotato di grafica ION 2. Dopo il salto, la gallery.

Lethink






  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: