GoPro presto quotata in borsa, parola di Nick Woodman

GoPro, l'azienda che ha prodotto la videocamera compatta Hero, mira a farsi quotare in borsa. Va detto che il successo degli ultimi anni è stato incredibile ed il maggiore azionista Nick Woodman vuole sfruttare questa spinta per andare (finanziariamente) oltre.

La GoPro va alla grande, tant'è che i dirigenti dell'azienda californiana stanno muovendo i primi passi per farla quotare in borsa. La Hero, la fotocamera compatta prodotta dalla GoPro, si vende come dei panini caldi, pescando nel pubblico degli sportivi e degli amanti delle attività all'aria aperta. La GoPro Hero è leggera ed impermeabile, il che la rende lo strumento ideale per accompagnare ogni tipo di attività, anche le più estreme. Nel video in testa al post, mostriamo come viene usata dai vigili del fuoco per documentare i loro interventi, mente nel secondo video mostriamo, ai giochi olimpici di Sochi, la discesa dell'atleta russo Alexey Sobolev con una GoPro Hero attaccata al suo snowboard, lungo la molto discussa pista di Slopestyle, ritenuta pericolosa dagli addetti ai lavori.

L'azienda GoPro è talmente importante che è diventata la compagnia statunitense di fotografia digitale con in più veloce crescita rispetto alle concorrenti. Lanciata nel 2002, GoPro ha moltiplicato per due, ogni anno partire dal 2004, i propri benefici. Le società concorrenti come Sony, Toshiba, Panasonic, non hanno però riscontrato lo stesso successo con le loro "Action Cam", rimanendo nettamente indietro rispetto all'ormai non più piccola GoPro.

Una tale crescita ha suscitato più di un interesse. Nel dicembre 2012, la Hon Hai Precision Industry/Foxconn di Taiwan ha investito 200 milioni di dollari in GoPro, gonfiando il valore dalla società fino a toccare i 2,25 miliardi di dollari. Nel frattempo, Apple continua a rappresentare il 40% delle entrate di Foxconn, che rimane il maggior fornitore della Mela.

Il CEO di GoPro Nick Woodman controlla ancora il 45% dell'azienda. Lo stesso Woodman ha annunciato avere progetti grandiosi per il futuro della GoPro. Di fatto, Woodman ha richiesto l'introduzione sul mercato azionario della sua azienda presso la SEC (US Security & Exchange Commission). Per non rivelare lo stato della finanza della società, GoPro sarà introdotta in borsa tramite una procedura "segreta": non dovrà rivelare il suo bilancio fino a poche settimane prima dell'inizio delle quotazioni.


Via | macg

  • shares
  • Mail