Il televisore Apple può aspettare, prima l'iWatch

L'atteso televisore Apple non verrà lanciato nel 2014, a Cupertino sono tutti concentrati sull'iWatch

Una grande azienda come Apple potrebbe lanciare decine o centinaia di nuovi prodotti ogni anno, come del resto fa un colosso come Samsung, ma a Cupertino preferiscono da sempre concentrarsi si un solo prodotto alla volta. Del resto il successo dell'iPhone e dell'iPad confermano che la strategia è vincente.

Da tempo si parla di un fantomatico televisore Apple, ma a quanto pare questo prodotto non è più prioritario nei piani di Cupertino, dove probabilmente preferiscono dedicarsi completamente alla progettazione e realizzazione di dispositivi indossabili, come il tanto atteso iWatch.

Secondo Paul Gagnon, direttore delle ricerche di DisplaySearch per il nord america, i piani iniziali di Apple prevedevano il lancio del televisore nella seconda metà del 2014, ma recentemente questi piani sarebbero stati rivisti rimandando a data da destinarsi l'eventuale produzione di un simile dispositivo.

Uno dei principali motivi per cui Apple avrebbe congelato il progetto del televisore sarebbe l'impossibilità di ottenere contenuti esclusivi, non disponibili su altri dispositivi analoghi. Questi contenuti avrebbero permesso al televisore Apple di distinguersi dai prodotti della concorrenza, in modo da ricavarsi una nicchia nel difficile mercato dei televisori.

Inoltre l'aumento della diffusione dei set-top-box stile Apple TV, come il Roku ed il Google Chromecast, hanno reso meno appetibile l'acquisto di uno Smart TV per molti utenti. Le previsioni di vendita infatti stimano che solo un quarto dei nuovi televisori venduti nel 2014 saranno degli Smart TV, con un trend di crescita in termini di volumi molto lento.

Nel 2014 potrebbe però arrivare una rinnovata Apple TV, dotata di nuovo hardware e nuove funzionalità, compresi innovativi metodi di controllo remoto.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: