iPad mini Retina gli LCD bruciati ritardano l'uscita

I nuovi display LCD IGZO prodotti da Sharp stanno ritardando l'uscita dei nuovi iPad mini Retina

Il nuovo iPad Air è in vendita dal primo novembre, mentre per quanto riguarda il nuovo iPad mini Retina Apple non ha ancora ufficialmente annunciato la data di inizio commercializzazione, indicando un vago fine novembre nel corso dell'evento di presentazione dello scorso ottobre.

Secondo alcune indiscrezione riportate dal sito coreano IT News il lancio del nuovo iPad mini Retina sarebbe stato ritardato a causa di problemi di produzione del display LCD che addirittura potrebbero far cambiare in corso d'opera il fornitore del componente incriminato.

A quanto pare i display retina prodotti da Sharp con tecnologia IGZO sarebbero soggetti a frequenti bruciature interne, che non sarebbero visibili ad occhio nudo dall'utente, ma non rispetterebbero gli elevati standard qualitativi imposti da Apple.

La nuova tecnologia IGZO è stata adottata anche per i retina display dell'iPad Air, per ridurre sensibilmente lo spessore e l'energia richiesta per la retroilluminazione, ma evidentemente la maggior densità di pixel del più piccolo display dell'iPad mini ha causato maggiori problemi nell'industrializzazione.

Sharp non sarebbe quindi riuscita a fornire abbastanza display per assemblare un numero sufficiente di iPad mini Retina, necessari per il lancio commerciale, ritardandone di conseguenza il debutto.

Per correre ai ripari Apple starebbe addirittura pensando di affidare la produzione di questi display alla rivale Samsung, affiancandola ad LG, il secondo fornitore che insieme a Sharp si era aggiudicato la fornitura de display retina per l'iPad mini.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: